Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Anche a Sappada, massa nevosa precipita su pista da sci

VALANGA SEPPELLISCE 4 AUTO AD ARABBA: NESSUN FERITO

Altra slavina sulla strada, nel comune bellenese


ARABBA - Dopo le copiose nevicate dei giorni scorsi, le condizioni meteo rendono la coltre nevosa molto instabile. La riprova arriva da Arabba, dove nella giornata due slavine, a poche ore l'una dall'altra, si sono staccate, per fortuna senza gravi conseguenze per le persone.

Si è rischiato molto però in un caso: una valanga di circa 20 metri è caduta sulla regionale 48, poco dopo il bivio che da Arabba porta all'abitato di Corte, coinvolgendo quattro auto. Un primo distacco di 40 metri aveva, infatti, fatto fermare le vetture in transito in quel momento e alcune persone erano scese quando la seconda valanga è finita sulle auto, coprendone completamente una fino al lato del passeggero, da dove i vigili del fuoco hanno fatto uscire due persone. Sul posto anche le squadre del Soccorso alpino di Livinallongo, con un'unità cinofila, che hanno verificato non mancasse nessuno.

Poco dopo una seconda massa nevosa, di una quindicina di metri di fronte, si è staccata, 300 metri sotto il paese, investendo la sede stradale. Una squadra del Soccorso alpino è subito intervenuta ed ha effettuato un sondaggio lungo la superficie, escludendo la presenza di veicoli o persone. I mezzi di mezzi di Veneto Strade hanno poi provveduto allo sgombero.

Una terza slavina, infine, è caduta a Sappada: il fronte nevoso si è staccato da una scarpata laterale e ha coperto marginalmente una pista da sci. Il Soccorso alpino, con il personale del servizio piste di polizia e Corpo forestale dello Stato, ha bonificato la superficie verificando non vi fossero sepolti.