Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/183: IL TROFEO ROLEX SEGNA L'ORA DI PEDRO ORIOL

Lo spagnolo si aggiudica il primo titolo, secondo l'azzurro Gagli


GINEVRA - Tappa appetitosa del Challenge Tour, il Trofeo Rolex, si gioca dal 23 al 26 agosto al Golf Club di Ginevra, a Cologny, in Svizzera. Nasce nel 1921 il Golf Ginevra, con l’appoggio dei funzionari della Società delle Nazioni; ha un debutto modesto, un percorso situato su...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Venezia, Zaia: "Un'emergenza nell'emergenza", esercito ancora impegnato

ALLARME FALDE A MARENO: LA REGIONE STANZIA 30MILA EURO

La somma messa a disposizione sarà gestita dalla protezione civile


VENEZIA - La Giunta regionale, nella sua seduta di oggi, ha destinato una somma di 30.000 euro per contribuire a far fronte all’emergenza determinata dall’affiorare delle falde acquifere nell’area del Comune di Mareno di Piave, in provincia di Treviso. Ne ha dato notizia il presidente Luca Zaia nel corso del punto stampa seguito alla seduta dell’esecutivo. “Quello che sta accadendo a Mareno – ha detto Zaia – è un’emergenza nell’emergenza. Gli uomini della nostra protezione civile e i militari stanno facendo ogni sforzo possibile, ma il fenomeno è in atto da tempo e i residenti devono affrontare spese ingenti, dell’ordine anche di 150 euro al giorno di solo carburante per far funzionare le pompe ed estrarre l’acqua che si insinua nelle abitazioni”. I 30.000 euro, ha precisato Zaia, sono posti in capo alla Protezione Civile, che ne gestirà l’utilizzo.

Galleria fotograficaGalleria fotografica