Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'obiettivo del sindaco Manildo e di Contarina: “Rifiuti zero entro il 2018”

PORTA A PORTA, DA FINE MARZO FUORI MURA E A MAGGIO IN CENTRO

Quasi completati i quartieri, per il cuore della città soluzioni ad hoc


TREVISO - Da fine marzo partirà la distribuzione dei bidoncini nella fascia della prima periferia, da maggio arriverà in centro storico. Dal primo luglio la raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta entrerà ufficialmente a regime.

Contarina, la società che gestisce il servizio, sta concludendo la fase preparatoria nei quartieri. La raccolta è già attiva a S. Angelo, Canizzano, S. Giuseppe, S. Paolo, Monigo, S. Liberale e Santa Bona. A S. Pelajo partirà il lunedì, mentre in questi giorni gli addetti stanno completando la consegna a Fiera. Su 16.708 famiglie finora visitate – spiegano dalla società – solo in 15 casi sono stati richiesti contenitori più piccoli. Nell'area periferica i contenitori sono a disposizione anche di oltre tre quarti dei 2.088 negozi e utenze non domestiche.

La zona dove si stanno manifestando le maggiori preoccupazioni è il centro, ma da Contarina tranquillizzano i residenti, citando gli esempi delle parti storiche di Asolo, Castelfranco e Montebelluna, gestiti dalla stessa azienda, ma anche di altre città come Parma, Novara, Vercelli o Foligno. Contarina e Comune hanno messo a punto anche specifiche soluzioni per il cuore della città. I bidoni saranno di minor capienza (da 30 litri anziché da 120) e solo con il coperchio colorato, per essere meno impattanti. In più funzioneranno dei punti di raccolta itineranti, grossomodo una volta ogni due giorni: l'Ecobus, una sorta di furgoncino, si fermerà per circa mezz'ora in 11 luoghi in centro e in 13 fuori Mura, mentre l'Ecostop consiste in un cassone che sarà posizionato per circa un'ora rispettivamente in tre e in quattro punti. Nei due apparecchi i residenti, non in grado di tenere in casa i bidoncini, potranno scaricare rispettivamente due tipologie per volta o tutti i tipi di rifiuti, con appositi sacchetti. Possibili anche bidoni condominiali, di dimensioni maggiori.

Proprio per questo motivo il sindaco Giovanni Manildo e il vicesindaco Roberto Grigoletto ribadiscono come certe polemiche siano dettate più che altro dalla scarsa conoscenza, invitando però a non strumentalizzare la questione differenziata per mere diatribe politiche.  L'obiettivo, hanno spiegato i vertici dell'amministrazione, è fare di Treviso "una città a rifiuti zero entro il 2018".


Galleria fotograficaGalleria fotografica