Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nel mirino dei carabinieri di Castelfranco Veneto sono finiti due campani

VENDEVANO PROFUMI FALSI COME RESTI DI MAGAZZINO: DENUNCIATI

Sotto sequestro diverse boccette e 350 euro di provenienza illecita


RIESE PIO X – (gp) Fingendosi titolari di un esercizio commerciale chiuso per colpa della crisi, avrebbero tentato di piazzare diversi profumi di note marche ai negozianti della castellana sostenendo di voler racimolare qualche soldo grazie alla vendita al minuto dei prodotti rimasti in magazzino. Ma quei profumi erano in realtà abilmente contraffatti: ora due uomini di origini campane con precedenti di polizia alle spalle sono stati denunciati dai carabinieri di Castelfranco per concorso in introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi, vendita di prodotti con segni mendaci e truffa. I militari, oltre a 350 euro in contanti, considerati frutto di una precedente vendita, hanno anche posto sotto sequestro una notevole quantità di profumi che erano nelle disponibilità dei due denunciati a piede libero.