Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Periodo no per l'Umana ma promette una grande partita con Siena al Taliercio

LA REYER PRETENDE DAI CAMPIONI D'ITALIA DUE PUNTI SCACCIA CRISI

Markovski: "Conto sull'aiuto dei tifosi", diretta su Veneto Uno


VENEZIA - Battere Siena per interrompere il periodo negativo. L'Umana Reyer Venezia affronterà stasera al Taliercio alle 20.30, nel posticipo, il Montepaschi Siena, club che sta attraversando un periodo non certo positivo non tanto sul piano dei risultati quanto su quello delle prospettive societarie. Ma coach Zare Markovski non può guardare in faccia a nessuno e punta a strappare i due punti alla squadra che ha vinto gli ultimi sette scudetti. "Quella di domenica sarà una partita eccitante e bella da giocare contro una squadra uscita dall'Europa che deve essere orgogliosa di quello che ha fatto soprattutto nella prima parte dell'Eurolega. Ha 10 giocatori interscambiabili, un buon asse play-pivot e gli esterni sono buoni tiratori. Per fermarla dobbiamo perdere pochi palloni per poi cercare di avere gli stessi tiri degli avversari, a quel punto magari aiutati dal pubblico, potremo essere più vicini al successo. Una carta in più il ritorno del tifo della curva? Certamente, si deve avere un ambiente positivo e avere 4000 tifosi a tifare per la propria squadra non può che essere positivo e un'ulteriore spinta per vincere. ”