Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, sabato otto persone multate, sono già 43 le sanzioni dei vigili

MENDICANTE "FINTO INVALIDO" BECCATO DALLA POLIZIA LOCALE

Romeno 22enne claudicante solo mentre andare a lavoro


TREVISO - Otto multe per accattonaggio, a due nigeriani e sei romeni: questo il bilancio dei controlli svolti dalla polizia locale di Treviso sabato scorso. Dall'inizio del 2014 le sanzioni sono state già 43. Complessivamente sono stati sequestrati ai questuanti circa 30 euro. Particolare il caso, segnalato più volte dalla polizia locale, si un 22enne romeno che solitamente staziona agli incroci semaforici tra viale della Repubblica e strada Comunale delle Corti. Il giovane è stato visto mentre giungeva a piedi, camminando normalmente, alla consueta "postazione di lavoro". La trasformazione in un disabile claudicante, avveniva però poco dopo, al momento di accostarsi alle auto, per chiedere l'elemosina. Numerosi erano i conducenti che per senso di pietà e umanità, allungavano la mano dal finestrini per depositare la moneta da 50 centesini o 1 euro. Nel corso delle verifiche, è anche emerso che allo straniero era stato notificato il giorno prima, un provvedimento dell Prefettura con l'obbligo di allontanarsi dal territorio Italiano entro un mese.