Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, centinaia di e-mail inviate alla compagna, temeva di perdere la figlioletta

INSULTI E MINACCE DI MORTE ALLA CONVIVENTE: ALLONTANATO DA CASA

Provvedimento del gip per un ex imprenditore immobiliare 60enne


TREVISO - Un ex imprenditore immobiliare di 60 anni, trevigiano, e' stato allontanato, su disposizione del gip del tribunale di Treviso, dalla casa famigliare con il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla compagna, una commercialista 40enne e dalla loro figlia di appena 4 anni. Il provvedimento, eseguito dalla squadra mobile, e' dovuto alle continue minacce di morte rivolte dall'uomo, gia' divorziato in passato, all'attuale convivente e ai genitori di lei. La donna, dopo anni di continui soprusi, si è convinta a denunciare tutto alla polizia a metà febbraio. Stando quanto hanno accertato gli investigatori la 40enne, pur non avendo mai subito nessun maltrattamento di tipo fisico, viveva in un quotidiano stato di terrore psicologico. Il tutto è stato documentato da almeno 400 e-mail ricevute dalla commercialista: il 60enne le scriveva mentre si trovava al lavoro, per controllarle e sfogare le sue paure. Il pensionato maltrattava, insultava e minacciava la donna perchè gelosissimo della figlia: temeva che la 40enne potesse portargliela via, senza fargliela più vedere. Per questo motivo, temendo forse una fuga, l'uomo aveva pure nascosto i documenti ed il passaporto della figlioletta.