Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Gli imprenditori trevigiani attendono le riforme del nuovo governo Renzi

SALTA L'INCONTRO ELECTROLUX: "SUMMIT LA SETTIMANA PROSSIMA"

Delusione delle Rsu: "Parla con gli industriali, non con i lavoratori"


TREVISO - Salta l'incontro tra Matteo Renzi e i lavoratori Electrolux. Nel programma della visita trevigiana del presidente del Consiglio era stato ricavato uno spazio anche per un breve confronto con una delegazione di rsu degli stabilimenti di Susegana e Porcia: i rappresentanti sindacali si sono puntualmente presentati davanti a palazzo Rinaldi, finchè non sono scese la deputata Simonetta Rubinato e il sindaco di Susegana, Vincenza Scarpa, alle quali è toccato l'ingrato compito di annunciare che, a causa dei ritardi accumulati nei precedenti appuntamenti, il mini-summit non poteva aver luogo. Le due amministratrici si sono comunque fatte carico di illustrare le istanze dei lavoratori al premier e lo stesso Renzi ha assicurato che la prossima settimana convocherà a Roma i delegati degli addetti Electrolux per un vero e proprio vertice insieme al ministro del Lavoro e, forse, l'azienda. Un'assicurazione che, però, non è bastata a lenire la delusione dei lavoratori, come spiega Paola Morandin, rsu Fiom di Susegana.

Una maggiore apertura di credito, invece, Renzi l'ha ricevuta proprio dagli imprenditori. Condivisione degli obbiettivi proposti dal premier, su tutti il taglio del cuneo fiscale, e fiduciosa attesa per capire se i provvedimenti annunciati saranno attuati: questo il clima della riunione. Al confronto hanno partecipato tutti i rappresentanti delle principali associazioni provinciali di industria, artigianato, commercio ed agricoltura. Il primo a prendere la parola è stato il presidente di Unindustria, Alessandro Vardanega.

Presenti anche diversi big dell'industria nostrana da Giuseppe De Longhi (“Dopo Renzi cosa ci resterebbe? Grillo e uno stato del Nord e dopo i carrarmati”) a Mario Moretti Polegato, da Bruno Vianello della Texa, al re dei cavatori Remo Mosole, a Carlo Archiutti, a Paolo Fassa dell'omonimo gruppo, a Luciano Benetton. Anche più anziano dei fratelli del colosso di Ponzano ha ribadito la speranza che Renzi possa finalmente avviare le attese riforme: “Questo è l'ultimo treno”, ha ribadito Benetton.