Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/183: IL TROFEO ROLEX SEGNA L'ORA DI PEDRO ORIOL

Lo spagnolo si aggiudica il primo titolo, secondo l'azzurro Gagli


GINEVRA - Tappa appetitosa del Challenge Tour, il Trofeo Rolex, si gioca dal 23 al 26 agosto al Golf Club di Ginevra, a Cologny, in Svizzera. Nasce nel 1921 il Golf Ginevra, con l’appoggio dei funzionari della Società delle Nazioni; ha un debutto modesto, un percorso situato su...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'avvocato Valerio Brescacin sostiene di non aver ricevuto alcuna convocazione

IL LEGALE DI MORENO COLETTI NON SI PRESENTA ALL'INTERROGATORIO

Il 35enne, difeso d'ufficio, ha solo confermato la preceente confessione


CONEGLIANO – (gp) Era tutto pronto per l'interrogatorio di convalida dell'arresto, ma il legale di Moreno Coletti, l'avvocato Valerio Brescacin, non si è presentato sostenendo di non aver ricevuto nessuna comunicazione (almeno fino a martedì sera) in merito alla convocazione nel carcere di Santa Bona. Dagli uffici del terzo piano del palazzo di giustizia di via Verdi invece si sottolinea che il fax non solo è stato inviato, ma la notifica è giunta a destinazione. Fatto sta che Moreno Coletti, il 35enne che ha gettato la madre, Paolina Soporosi, dall'ottavo piano dell'appartamento di via Friuli a Conegliano in cui la donna viveva sola, è stato assistito d'ufficio dall'avvocato Alessandra Nava. Il giovane si è avvalso della facoltà di non rispondere, limitandosi a confermare tutto ciò che ha riferito agli inquirenti nel corso del primo confronto avvenuto al Commissariato di Conegliano qualche ora dopo il delitto. Agli atti dunque rimangono per il momento soltanto le dichiarazioni con cui Moreno Coletti ha ricostruito gli attimi precedenti il delitto e le modalità con le quali si è consumato. Ulteriori dettagli verranno forniti dall'autopsia il cui incarico verrà conferito dal pm Valmassoi venerdì mattina.