Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Anche 30 euro in più al mese non solo pochi per chi ne guadagna 900"

"RENZI IN VISITA A TREVISO? UN'OCCASIONE SPRECATA"

Sindacati critici sui temi economici al centro del tour del premier


QUINTO - Sindacati trevigiani e veneti critici sulla visita ufficiale di Matteo Renzi a Treviso. “Un'occasione persa”. Così definisce la giornata del presidente del Consiglio nella Marca, Franco Lorenzon, segretario della Cisl Treviso Belluno. Per Lorenzon, Renzi ha sollevato questioni che “poteva tranquillamente illustrare in qualsiasi altra città”, mentre nell'incontro non sono stati evidenziati gli aspetti originali del territorio, come ad esempio una collaborazione tra associazioni imprenditoriali e sindacati con pochi eguali nelle relazioni industriali italiane. In più, all'incontro hanno partecipato big dell'economia che, secondo il leader provinciale della Cisl, negli ultimi mesi hanno annunciato consistenti esuberi, “dunque non vanno nella direzione dello sviluppo e dell'occupazione”.

Gerardo Colmarco, segretario regionale della Uil, boccia la proposta di puntare sugli sgravi alle imprese, piuttosto che sull'aumento dello stipendio netto ai lavoratori: “Renzi dice che in busta paga rimarrebbero non più di 30 euro? Per chi guadagna 900 euro al mese non è affatto una cifra indifferente”.

Anche Emilio Viafora, numero uno regionale della Cgil, non risparmia perplessità sull'aver incontrato gli industriali mentre non è stata concessa udienza ai delegati dei dipendenti Electrolux.

Proprio nella Marca, a Quinto, si è tenuto oggi l'attivo dei delegati di Cgil, Cisl e Uil del Veneto: oltre 600 operatori e quadri dei sindacati hanno discusso sui temi della democrazia e della rappresentanza, su quelli del lavoro e di una nuova politica economica.