Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ventotto i paesi rappresentati: i più numerosi sono i francesi

TREVISO MARATHON SUPERA I 2.700 ISCRITTI

Appuntamento domenica prossima alle 10 a Conegliano


TREVISO - Sono 2.731 coloro che domenica 2 marzo alle 10 saranno alla partenza (via XXVIII Aprile, Conegliano) della Treviso Marathon 1.1. Ad accoglierli i figuranti, in vestiti rinascimentali, dell'associazione Dama Castellana, che in coppie li aspetteranno all'uscita della Stazione Ferroviaria, in via Colombo, in zona Cavallino e lungo viale Spellanzon. Il grande "fiume" dei podisti animerà dunque, per la prima volta, Conegliano, con il "quartier generale" sviluppato tra l'area di fronte alla parrocchia di San Pio X (dove saranno poste le gabbie di partenza) l'istituto turistico Da Collo (sede di consegna pettorali, spogliatoi, ristoro, servizio di neurotape) e la scuola enologica Cerletti (park strategico).

Dopo il via, i runners (2.307 podisti, 348 staffettisti e 76 diversamente abili) si dirigeranno verso il fulcro cittadino, transitando su viale Spellanzon, via Garibaldi, via Cavour, corso Vittorio Emanuele II, piazzetta XVIII Luglio, corso Mazzini, viale Carducci, via XXI Aprile, via Colombo, via Manin. Poi attraverseranno i comuni di Santa Lucia di Piave, Susegana, Nervesa della Battaglia, Arcade, Povegliano, Villorba e Treviso, con arrivo in viale Burchiellati (e oltre due chilometri dentro le mura).

Dei 2.731 iscritti, 2.306 sono uomini e 425 donne. Gli italiani sono 2.595 (19 le regioni rappresentate, 77 le province), i veneti 1.921 (1.171 i trevigiani, 339 i veneziani, 180 i padovani, 129 i vicentini, 52 i bellunesi, 41 i veronesi e 9 i rodigini). Le società con più iscritti sono la Scuola di Maratona di Vittorio Veneto (42), l'Asd Percorrere il Sile (37), l'Atletica Montebelluna Veneto Banca (34), Gs Mercuryus (31) e i Marciatori Castellani (30).

Sono invece 136 i maratoneti che arriveranno da 28 paesi esteri. Tra gli Stati rappresentati (Argentina, Australia, Austria, Belgio, Canada, Croazia, Eritrea, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, India, Kenia, Malta, Marocco, Norvegia, Polonia, Repubblica Ceca, Ruanda, Russia, Slovenia, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Sudafrica, Uganda e Ungheria), i più numerosi sono Francia (21), Croazia (18), Austria (16), Gran Bretagna (13) e Slovenia (11).

Nel giorno della maratona festeggeranno il compleanno in quattro: Vittorio Protti (pordenonese, 50 anni), Giuliano Trivellato (veneziano, 42 anni), Denis Raggiotto (pordenonese, 40 anni) e Christian Domenici (trevigiano, 36 anni). I più giovani al via saranno il vicentino Samuele Pontarollo di 21 anni e la croata Valentina Belovic di 23 anni; i più anziani Giovanni Bertoli, marenese di 80 anni e Viviane Frappier, francese di 71 anni.

Preludio domani, venerdì 28 febbraio, con l'apertura alle 12 dell'Expo Natura in piazza Borsa, piazza Indipendenza, piazza dei Signori e piazzetta Aldo Moro. Gli stand (una trentina in totale) nel cuore di Treviso faranno conoscere da vicino i prodotti alimentari tipici di diverse parti d’Italia (Veneto, Sicilia, Sardegna, Puglia, Trentino, Piemonte, Toscana, Umbria, ecc.). L’Expo Natura sarà aperto venerdì fino alle 20, sabato 1° marzo dalle 10 alle 20 e domenica 2 marzo dalle 9 alle 18.30.

Particolare la proposta nella Loggia dei Cavalieri, il Lounge Bar a cura de "La cucina di Crema", di ritorno dalle Olimpiadi invernali di Sochi (venerdì e sabato dalle 17 alle 24 e domenica dalle 10.30 alle 22.30).