Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

NovitÓ di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'incarico verrÓ affidato all'anatomopatologo trevigiano Alberto Furlanetto

OMICIDIO DI CONEGLIANO: DOMANI L'AUTOPSIA SU PAOLINA SAPOROSI

L'esame fornirÓ ulteriori dettagli su come si sia consumata la tragedia


CONEGLIANO – (gp) Verrà conferito domani all'anatomopatologo Alberto Furlanetto l'incarico per effettuare l'autopsia sul corpo di Paolina Soporosi, la 65enne di Conegliano gettata dal terrazzo del suo appartamento, all'ottavo piano di un palazzo di via Friuli, dal figlio 35enne Moreno Coletti. Un accertamento medico legale che secondo gli inquirenti potrebbe chiarire alcuni aspetti ancora oscuri che hanno preceduto la tragedia. In primis se tra madre e figlio ci sia stata o meno una colluttazione, ipotesi che da un primo riscontro del cadavere sembra già stata esclusa. Tra i quesiti che verranno richiesti al dottor Furlanetto anche quello relativo alle condizioni fisiche della donna prima del volo, ai quali risponderanno gli esiti degli esami tossicologici. Per il momento dunque l'unica verità su quanto accaduto lunedì pomeriggio a Conegliano è quella di Moreno Coletti. Quelle dichiarazioni fredde e lucide (come le ha definite il pm Giovanni Valmassoi) con cui il 35enne ha ricostruito gli attimi precedenti il delitto e le modalità con le quali si è consumato. “Dovevo finirla” ha ripetuto più volte l'omicida, confessando il delitto già al telefono con la Polizia quando disse: “Venite ho commesso un omicidio, ho ucciso mia madre”.