Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alle 18 Benetton in casa del Connacht schiera sette reduci dalla nazionale

TREVISO CERCA OGGI IN IRLANDA LA PRIMA VITTORIA DEL 2014

Goosen: "La batosta con gli Ospreys è irripetibile, ora reagiamo"


GALWAY Dopo la batosta di Swansea e la onorevole sconfitta contro l'Ulster il Benetton è sempre alla ricerca della prima vittoria del 2014: ci proverà oggi alle 18 italiane a Galway, in Irlanda, in casa del Connacht, che in classifica precede i Leoni di due punti. E' l'occasione per operare il controsorpasso: Marius Goosen ci crede, contando anche sul rientro di sette azzurri: "La prestazione con l’Ulster mi ha rincuorato, in difesa stiamo andando decisamente meglio ed ora vogliamo ripeterci: giocare all’estero è un fatto mentale, oltre che fisico. Quella pesante sconfitta con gli Ospreys è stata causata da una serie di fattori concomitanti, quindi credo sia irripetibile, prova ne sia che in tutte le altre siamo più o meno rimasti in partita fino all’ultimo."

 

LE FORMAZIONI ANNUNCIATE:

 

CONNACHT Henshaw; O'Halloran, Griffin, McSharry, Carr; Parks, Marmion; McKeon, Masterson, Muldoon; Kearney, Muldowney; Ah You, Harris-Wright, Buckley. A disp. Heffernan, Bealham, White, Swift, Browne, Murphy, Nikora, Poolman. All. Lam
BENETTON Esposito; Nitoglia, Sgarbi, Van Niekerk, Pratichetti; Berquist, Botes; Filippucci, Derbyshire, Vosawai; Van Zyl, Pavanello; Cittadini, Maistri, Muccignat. A disp. Sbaraglini, Acosta, Fernandez-Rouyet, Fuser, Bernabò, Barbieri, Semenzato, Williams. All. Goosen
ARBITRO: Hodges (Galles)