Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sigilli alle "Rabbit Services Snc di Consiglio Anna Maria & C." con sede a Rosarno

'NDRANGHETA: SEQUESTRATO DALLA GDF ALBERGO A MOTTA DI LIVENZA

Operazione delle fiamme gialle di Reggio Calabria, due arrestati


MOTTA DI LIVENZA - Un albergo di Motta di Livenza, in via Postumia, riconducibile alla società “Rabbit Services Snc” di Rosarno, è stato posto sotto sequestro dalla Guardia di Finanza di Reggio Calabria e dallo Scico di Roma delle fiamme gialle. Sigillli sono stati posti anche ad un'azienda agricola a Rosarno, un fabbricato e due automobili. I provvedimenti di sequestro, emessi dal tribunale di Reggio Calabria, seguono gli arresti dei carabinieri di Padova di due esponenti della 'ndrangheta calabrese: Gregorio Cacciola, di 63 anni, e Michelangelo Garruzzo, 54 anni, entrambi di Rosarno. I due erano finiti in manette il 18 ottobre scorso e sono accusati di estorsione con modalità mafiose nei confronti di un imprenditore della provincia di Padova. L'albergo nella Marca, riferiscono gli investigatori, era appunto di proprietà di Michelangelo Garruzzo: ad accertarlo sono state le indagini patrimoniali svolte dalla Dda di Reggio Calabria e dai finanzieri del Gico.