Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO Domenica il referendum sull'unione tra Villorba e Povegliano

CON LA FUSIONE UN MILIONE E MEZZO DI RISORSE IN PIÙ ALL'ANNO

Il sindaco Marco Serena: "La stessa cifra solo raddoppiando le tasse"


VILLORBA - La fusione tra Villorba e Povegliano consentirebbe di accedere ad un milione e mezzo di contributi all'anno per i prossimi dieci anni. "Per ottenere la stessa cifra dovrei raddoppiare tutte le attuali aliquote fiscali", spiega il sindaco di Villorba, Marco Serena.  Domenica i cittadini dei due comuni saranno chiamati, con un referendum, ad esprimersi sul progetto di aggregazione. Per il sindaco l'unione è ormai l'unico sistema per far fronte a risorse ridotte per le amministrazioni locali e trasferimenti statali sempre più in calo.  Tra i vantaggi, la possibilità di riorganizzare il personale e di effettuare "in casa" servizi oggi appaltati all'esterno, con un risparmio di spese: "Ma anche il taglio di 22 seggiole con l'accorpamento dei consigli comunali - ribabisce Serena -. Si tratta di politici locali, che dunque costano molto poco, ma sarebbe comunque un segnale importante". 

Anzichè al recente precedente negativo di S. Polo e Ormelle, dove il voto popolare ha bocciato il progetto, il primo cittadino invita a guardare a casi dove l'operazione sta riuscendo, come le bellunesi Quero e Vas o Longarone e Castellavazzo. Soprattutto, Serena invita i concittadini ad andare a votare, qualunque sia il loro intendimento, per offrire alle amministrazioni un'indicazione chiara della volontà popolare. La consultazione si terrà dalle 7 alle 22, nei consueti seggi, dove bisognerà presentarsi muniti di tessera elettorale e di un documento di identità. Agli elettori sarà anche chiesto di esperimere un parere sul nome scelto sull'eventuale nuovo comune: Terralta Veneta.