Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'episodio sabato: lo straniero era stato controllato sul treno Montebelluna-Treviso

INSULTA LA CAPOTRENO E LE AGENTI CANTANTE MAROCCHINO DENUNCIATO

E' un 39enne, sposato, dovrà rispondere di oltraggio


TREVISO - Ha pesantemente offeso prima una capotreno che voleva semplicemente controllare il suo biglietto e poi due poliziotte della polfer di Treviso. L'epiteto rivolto è stato sempre lo stesso, quello utilizzato per definire in modo spregiativo le prostitute. A finire nei guai un marocchino di 39 anni, cantante di professione: l'uomo per le sue invettive, chiamiamole così, è stato denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale. L'episodio di cui si è reso protagonista lo straniero, sposato con una trevigiana e da anni residente nella Marca, è avvenuto sabato scorso. L'uomo si trovava a bordo del treno Montebelluna-Treviso. Ad accendere la miccia è stata una capotreno che ha chiesto semplicemente il biglietto; lui, dopo averla offesa e un lungo scambio di battute, ha consegnato il titolo di viaggio. Una volta sceso a Treviso, su segnalazione della capotreno, il 39enne è stato preso in consegna da due poliziotte della polfer, insultate a loro volta con gli stessi epiteti. Per lo straniero inevitabile la denuncia per oltraggio.