Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sindacato a congresso, il segretario provinciale Elio Boldo verso la conferma

"NIENTE PREMI ED INTEGRATIVI ALTRIMENTI ANDIAMO ALL'ESTERO"

L'allarme della Fiom: sempre pił aziende riducono i contratti


TREVISO - Sempre più aziende metalmeccaniche trevigiane puntano a rivedere al ribasso i contratti dei dipendenti per tagliare il costo del lavoro, riducendo o persino azzerando premi di produzione, integrativi aziendali ed altre voci variabili della retribuzione. A lanciare l'allarme è la Fiom di Treviso. Secondo il sindacato, in alcuni casi, si arriva addirittura a veri e propri ricatti e le industrie spiegano che, qualora non vengano accettate le condizioni, trasferiranno le produzioni all'estero.

Per i lavoratori, questi indici valgono circa 1.500 euro all'anno, su stipendi, precisano dal sindacato, già tutt'altro che astronomici.

Sono oltre 7mila gli addetti del settore licenziati in provincia negli ultimi cinque anni. In forte crisi anche le piccole aziende, sempre più in difficoltà a competere nel mercato. Per questo il sindacato delle tute blu sollecita forme di aggregazione tra le ditte.

La Fiom, con poco meno di 6mila iscritti, è la seconda categoria all'interno della Cgil trevigiana e la prima di “attivi” dopo i pensionati. L'organizzazione ha aperto il suo congresso provinciale, che si concluderà domani con il rinnovo dei vertici: il segretario generale Elio Boldo è destinato alla riconferma, per guidare anche nei prossimi quattro anni i metalmeccanici della Cgil.


Galleria fotograficaGalleria fotografica