Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sempre più famiglie dilazionano la bolletta: 8mila per fatture da 500 euro di media

ASCOTRADE SBARCA NEL WEB: DA LUNEDÌ CONTRATTO ON LINE

Inverno troppo mite: consumi di gas in calo del 16%


TREVISO - Ascotrade sbarca nel web: da lunedì la società di vendita del gruppo Ascopiave proporrà anche contratti on line. “Quella internet è una fetta che vale circa il 25% del mercato e in cui finora non eravamo presenti”, spiega il presidente Stefano Busolin. Chi stipulerà via web un nuovo contratto luce più gas, passando dal mercato tutelato a quello libero o trasferendosi da un altro gestore risparmierà circa 110 euro all'anno rispetto alla tariffa normale, grazie ai minori costi sostenuti dall'azienda in termini di impegno del personale e di pratiche cartacee. La possibilità di aprire un'utenza recandosi fisicamente agli sportelli, naturalmente, rimane.

Con questa iniziativa Ascotrade punta a rafforzare la crescita di utenti, nonostante il calo dei consumi soprattutto nel gas. A gennaio 2014 l'erogazione ha subito una riduzione del 16% rispetto al medesimo periodo dell'anno precedente. Flessione dovuta soprattutto all'inverno mite e dunque al minor utilizzo del riscaldamento: secondo i calcoli della stessa società, tra gennaio e marzo le temperature sono state tra i 2,5 e i 3 gradi superiori alle medie del periodo. Più stabile la domanda di elettricità, in contrazione nel 2013 del 6%.

Sul calo dei consumi influisce anche la crisi. La riprova arriva dalle richieste di rateizzare le bollette giunte l'anno scorso ad Ascotrade: 8mila circa, contro le 5mila ricevuto nel 2011. Percentuali ancora contenute rispetto ai 350mila clienti totali della società (circa 150mila nella Marca). Le famiglie, però, faticano a sostenere esborsi sempre più ristretti: il valore delle fatture per le quali si chiede il pagamento dilazionato è sceso dai 760 euro di tre anni fa ai 500 attuali.

Mercoledì prossimo Ascotrade approverà il suo bilancio 2013: con questo esercizio scade anche il mandato del presidente Stefano Busolin, in carica da 4 anni e mezzo.