Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Paese, la 26enne era stata vittima di un grave incidente stradale in Florida

UN VOLO DI STATO RIPORTERÀ GIULIA BOTTACIN IN ITALIA

L'annuncio di Zaia: l'aereo sarà a disposizione dal prossimo 11 marzo


PAESE - Sta per tornare a casa Giulia Bottacin, la giovane di 26 anni di Paese, ricoverata in coma dal 29 gennaio scorso a Orlando, negli Stati Uniti, a seguito di una grave incidente stradale occorsole nella città statunitense. La Presidenza del Consiglio dei Ministri, accogliendo la richiesta formulata ufficialmente dal Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia il 28 febbraio scorso, ha infatti autorizzato il volo di Stato per motivi umanitari. “L’aeromobile – annuncia Zaia – sarà disponibile a partire dall’11 marzo. Andrà allestito con le strumentazioni mediche necessarie per garantire la sicurezza di Giulia e nel frattempo si procederà a ottenere i necessari visti per l’equipe sanitaria che andrà a prenderla. Siamo tutti felici per lei e la sua famiglia – aggiunge il Governatore e a partire da martedì prossimo ogni giorno sarà buono per poterla riabbracciare e affidarla alle cure dei nostri bravissimi specialisti”. L’aereo sarà allestito a cura della Regione Veneto, così come sono del servizio sanitario veneto i medici che partiranno per Orlando. Una volta tornata in Italia, Giulia sarà affidata alle cure degli specialisti dell’ospedale Cà Foncello di Treviso.