Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Daniele Bellot, dopo un mese in terapia intensiva, si è fortunatamente ripreso

AVVOCATO IN COMA: INDAGATI I TRE MEDICI CHE LO HANNO OPERATO

La Procura ipotizza l'accusa di lesioni gravi e ordina una perizia


VITTORIO VENETO – (gp) Sono tre i medici iscritti nel registro degli indagati per la vicenda che ha visto come sfortunato protagonista l'avvocato Daniele Bellot. Il noto penalista, 57 anni con studio a Vittorio Veneto, era uscito dal coma farmacologico indotto il 2 dicembre scorso dopo un mese in terapia intensiva. Dopo essere stato sottoposto a un intervento chirurgico di routine al naso in day hospital nell'ospedale di Vittorio Veneto, il quadro clinico dell'avvocato Bellot era precipitato tanto da rendere necessario il trasferimento all'ospedale Ca' Foncello di Treviso. A dare la notizia del miglioramento delle condizioni di salute del legale erano stati i suoi colleghi di studio. Contemporaneamente era scattato un esposto alla Procura di Treviso per aprire un'inchiesta sul caso: il pm Massimo De Bortoli, analizzati i fatti, ha scelto di indagare i tre medici che avevano in cura il legale e che hanno eseguito l'intervento. L'ipotesi di reato è quella di lesioni colpose gravi: ora però servirà una perizia per stabilire se ci siano state o meno responsabilità mediche nel drammatico esito di quello che doveva essere un banale intervento chirurgico.