Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Al circolo ubriachi e droga, "graziato" il Supersonic dopo la rissa: solo una diffida

PARTY CON 500 GIOVANI, LA QUESTURA STANGA L'ATLAS CLUB

Il locale di Quinto chiuso per 20 giorni, blitz nella notte del 25 gennaio


QUINTO DI TREVISO - La sezione amministrativa della Questura di Treviso stanga il circolo privato "Atlas club" di via Mattei: il locale resterà ora chiuso per 20 giorni con decorrenza dalla mezzanotte dello scorso 8 marzo. Il titolare, un tunisino 60enne residente a Marghera e già proprietario di altri locali, è stato denunciato per aver messo a disposizione un'area per il consumo di droghe ai giovani. Il provvedimento, firmato dal Questore Tommaso Cacciapaglia, è relativo ad una festa che si è svolta presso il locale nella notte tra il 25 e 26 gennaio. I carabinieri, giunti sul posto all'alba, documentarono una situazione "al limite": erano presenti circa 500 giovani, tra cui decine di ubriachi e qualcuno che addirittura è stato risvegliato dagli stessi militari mentre dormiva sui divanetti, in stato confuzionale. Sequestrate un paio di dosi di cocaina, vari residui di altre sostanze stupefacenti. Sarebbero state gravi -si legge nella relazione dei carabinieri di Zero Branco- le condizioni igienico-sanitarie del luogo, con rifiuti un pò ovunque, e pure la viabilità nella zona era stata definita "impraticabile" al momento del blitz. Dei 500 ragazzi presenti ne furono identificati 200, tra cui alcuni pregiudicati per guida in stato di ebrezza e reati realativi alla droga. Un'altra festa al circolo privato, sempre a base di alcool e droghe, era stata interrotta dai carabinieri lo scorso mese di dicembre. Sono ancora in corso le indagini della sezione amministrativa della Questura nei confronti della discoteca Supersonic di San Biagio di Callalta. Il locale, nonostante la rissa dello scorso 8 febbraio che aveva portato al ferimento di una quindicina di persone e alla denuncia di cinque giovani di Mestre, è stato "graziato": quasi certamente non ci sarà nessuna sospenzione della licenza ma una semplice diffida per potenziare maggiormente il servizio di sicurezza interno al locale. Le parole del dirigente della sezione amministrativa della Questura, Ciro Pellone.