Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

La Guardia di Finanza ha arrestato due imprenditori per bancarotta fraudolenta

ACQUISTAVANO AZIENDE PER FARLE FALLIRE: BANCAROTTIERI IN CELLA

Avrebbero fatto sparire oltre un milione e mezzo di euro dalla società


TREVISO - Utilizzando identità false avevano rilevato nel luglio 2010 una ditta in crisi di Motta di Livenza, specializzata nella fabbricazione di mobili e pantografia di proprietà dei fratelli Gabbana. Al fallimento, dichiarato a dicembre di quell'anno, l'azienda risultava gia' svuotata di tutti i suoi beni con un "buco" creato di 1,5 milioni di debiti. Ad entrare in azione erano stati due bancarottieri, un 50enne di Taranto, Mauro Carbotti ed un 45enne di Cesena, Fabio Righi, entrambi arrestati ieri dalla Guardia di Finanza. Entrambi attualmente si trovano in carcere. I pseudonimi dei due erano Andrea Lucchi e Giancarlo Ferri. Per le fiamme gialle non è stato semplice risalire a entrambi: è stato necessario l'ausilio della polizia scientifica per perizie calligrafiche e fotografiche. Il crack dell'azienda trevigiana, ormai decotta, provocò la perdita del posto di lavoro per i 23 dipendenti della ditta che aveva sede in via Umbria a Motta. Il commento del comandante del nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Treviso, Massimo Dell'Anna.