Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

A consegnare la merce ai pusher marocchini una "dama bianca" romena 25enne

TRAFFICO DI HASHISH, BLITZ DI POLIZIA E CARABINIERI: 4 IN CELLA

Sabato gli arresti a Verona ed il sequestro di 7 kg di ovuli di droga


VERONA - Sgominata dai carabinieri di Vittorio Veneto e dagli uomini della squadra mobile di Treviso un'organizzazione che riforniva di hashish la zona del vittoriese. La sinergia tra le forze dell'ordine ha portato a sequestrare 6 kg e 700 grammi di hashish, del valore di 90mila euro: la droga era destinata al mercato degli spacciatori del vittoriese e del vicentino. L'hashish arrivava direttamente dalla Francia: il "corriere" era un'insospettabile donna romena di 32 anni, Ionela Iuliana Dadau, la "dama bianca" (utilizzava spesso vestiti di questo colore, accessori compresi) del gruppo che aveva viaggiato da oltreconfine fino a Verona in corriera, con nella borsa la merce da consegnare. Presso la stazione del capoluogo scaligero c'erano ad attenderla due marocchini, Hamid Elkhadraoui, 26enne residente a Sernaglia, e Mohammed Douhany, 28enne di Torri di Quartesolo. Al momento della consegna per tutti e tre sono scattate le manette. La pista investigativa seguita dai carabinieri vittoriesi e dalla polizia, coordinati dal pm Gabriella Cama, ha origine lo scorso 27 gennaio quando i militari di Castelfranco arrestarono Elkibir Elkhadraoui, marocchino 26enne e fratello di Hamid: lo straniero venne pizzicato in possesso di tre etti di cocaina. Mentre si trovava in carcere i suoi traffici erano stati presi in mano proprio dal fratello, seguito e pedinato per giorni dagli investigatori. Settimane di indagini intense per carabinieri e polizia che sono culminate sabato scorso con le manette per i due magrebini e la donna. Le parole del capo della squadra mobile di Treviso, Enrico Biasutti e di Giancarlo Carraro, comandante dei carabinieri di Vittorio Veneto.

Galleria fotograficaGalleria fotografica