Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Scarcerato il 40enne che ha distrutto una decina di vetture a Vittorio Veneto

AUTO SFASCIATE: AI DOMICILIARI COL BRACCIALETTO ELETTRONICO

Verrà processato a fine marzo: potrebbe dover pagare tutti i danni


VITTORIO VENETO – (gp) E' stato scarcerato, ma dovrà rimanere agli arresti domiciliari con un braccialetto elettronico al polso. Almeno fino al 31 marzo prossimo quando si terrà il processo per direttissima che lo vede imputato di danneggiamento aggravato, detenzione e porto illegale di arma. Lui è il 40enne di Vittorio Veneto finito in manette per aver distrutto a colpi di ascia nella notte tra mercoledì e giovedì una decina di auto, mandando in frantumi lunotti, finestrini, fanali e specchietti retrovisori. L'uomo, dopo il raid contro le vetture parcheggiate, ha anche preso di mira due ippocastani scalfendone i tronchi. Danni per un totale di oltre 10 mila euro che ora il 40enne potrebbe essere costretto a risarcire. Il Comune di Vittorio Veneto e i proprietari dei mezzi pare stiano formalizzando le denunce necessarie per chiedere un congruo risarcimento danni, se non in sede penale almeno in quella civile. Il 40enne, comparso di fronte al giudice Piera De Stefani, ha chiesto un termine a difesa, tramite il suo legale nominato d'ufficio dal tribunale, ottenendo di uscire di cella. Con ogni probabilità sceglierà un rito alternativo ma, visti i suoi precedenti penali (all'attivo ha un patteggiamento a cinque mesi di reclusione per aver incendiato un'auto nel garage del suo condominio danneggiandone altre due) sembra difficile che possa ottenere la sospensione condizionale della pena. Motivo per cui, a condanna definitiva, le porte del carcere per lui dovrebbero riaprirsi nuovamente.