Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Chiuso il bilancio: in flessione il fatturato, ma crescono i margini

ASCOPIAVE, UN 2013 DA RECORD SUL FRONTE DI UTILE E DIVIDENDI

Il gruppo guidato da Fulvio Zugno distribuirā ai soci 28 milioni


PIEVE DI SOLIGO - Utile in netta crescita e dividendo record da distribuire ai soci. il gruppo Ascopiave chiude il bilancio 2013 con fatturato in calo, ma margini operativi positivi. I ricavi consolidati si attestano a 854,3 milioni di euro, in flessione del 20,8% rispetto al 2012 a causa del minor consumo di gas e, in parte, di energia. Crescono invece il margine operativo loro, a 105,9 milioni (più 3,1%) e il risultato operativo, a 76,8 milioni (più 5,1%), In rialzo soprattutto l'utile netto consolidato, che raggiunge i 41 milioni, con un miglioramento del 37% rispetto al bilancio precedente. La posizione finanziaria netta risulta di 131,6, mentre il rapporto debito-patrimonio netto e quello debito- margine operativo lordo si confermano tra i migliori del settore, posizionandosi rispettivamente a 0,33 e a 1,24. Alla luce di questi risultati, il cda proporrà all'assemblea dei soci un dividento di 12 centesimi per azioni, per un totale di 28,13 milioni di euro. "I numeri approvati oggi dal Consiglio di amministrazione rappresentano il premio più sentito per la sfida che ho accolto nel 2011. – commenta con soddisfazione il presidente Fulvio Zugno -. Ci apprestiamo infatti a concludere un triennio, ricco di cambiamenti e dalla non facile congiuntura economica, avendo ottenuto i migliori risultati in assoluto della storia di Ascopiave". Zugno ribadisce: "I dati economici, patrimoniali e finanziari raggiunti in questi anni ben rappresentano il valore di scelte non facili, spesso controcorrente, assunte dal Consiglio di amministrazione e dal management. Viene inoltre premiata la fiducia che gli azionisti hanno voluto riporre nella nostra società e nel nostro lavoro. Mi preme oltremodo sottolineare come il dividendo che proponiamo all’assemblea dei soci si collochi, ancora una volta, ai vertici del settore e sia il giusto complemento all’ottimo andamento del titolo Ascopiave: realtà che gli investitori hanno giustamente riconosciuto e valorizzato nei suoi fondamentali e nelle sue ulteriori prospettive di crescita".