Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Interrogato il 27enne arrestato dai carabinieri al New Mille Lire di Preganziol

LAP DANCER MOLESTATE E BOTTE AL BUTTAFUORI: RESTA AI DOMICLIARI

La difesa: una reazione allo spray urticante che gli è stato spruzzato


PREGANZIOL – (gp) Ha scelto di avvalersi della facoltà di non rispondere ma ha dato mandato ai suoi legali (gli avvocati Alessandra Nava e Salvatore Cianciafara) di svolgere delle indagini difensive per scagionarlo dall'accusa di lesioni gravi e violenza a pubblico ufficiale che lo hanno costretto agli arresti domiciliari (misura cautelre confermata dal gip). Stando a quando sostenuto dal 27enne trevigiano, che mercoledì notte ha seminato il panico al night club “New Mille Lire” di Preganziol molestando prima le ballerine del locale e poi aggredendo i proprietari e un addetto alla sicurezza che lo volevano allontanare, avrebbe reagito dopo essere stato raggiunto al volto da uno spray urticante. Sarebbe stato a quel punto che il 27enne, secondo la difesa, avrebbe iniziato a menare le mani. Per questo si sta cercando di capire se nel locale ci possano essere delle telecamere che hanno ripreso i momenti precedenti la colluttazione, in seguito alla quale il buttafuori colpito rischia seriamente di perdere un occhio: operato al Ca' Foncello, si dovranno attendere 30 giorni prima di sapere se l'equipe medica è riuscita a far recuperare all'uomo la vista. Nel frattempo i legali del 27enne stanno preparando il ricorso al tribunale del Riesame di Venezia per ottenere la revoca, o almeno la modifica, della misura di custodia cautelare.