Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, la famiglia uscirą definitivamente dalla gestione dello storico gruppo

ANCHE LA VIGILANZA COMPIANO IN AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA

Dopo Nes, presentata richiesta anche per l'Istituto e la sicurezza


TREVISO - Il gruppo Compiano ha presentato istanza di ammissione all'amministrazione straordinaria per Istituto di vigilanza Compiano e per La Sicurezza. Se la domanda sarà accetta, segnerà l'uscita definitiva della famiglia propietaria dall'azienda, fondata nel 1929 da Luigi Compiano, nonno degli attuali titolari. "Una decisione, dolorosa certo, ma l'unica possibile per perseguire l'obiettivo che ci siamo prefissati", spiega in un comunicato il presidente Marco Compiano. Gli obiettivi, spiega, sono la continuità aziendale e la tutela dei posti di lavoro. Pur continuando ad avere un buon volume di lavoro, il caso della controllata Nes ha avuto pesanti ripercussioni sugli equilibri finanziari dell'Istituto (che ne deteva il 40%). Di fronte alla crisi di liquidità, sono state vagliate varie ipotesi: la ricapitalizzazione, l'ingresso di nuovi soci (erano state intavolate trattative con almeno due gruppi di rilevanza nazionale), il concordato o il fallimento. Si è puntato sull'amministrazione straordinaria, chiedendo che le due società vengano inserite, in quanto attività sinergiche, nella procedura già aperto per Nes. L'Istituto di Vigilanza Compiano conta 126 dipendenti di cui 106 guardie giurate, il resto impiegati, mentre La Sicurezza, specializzata in impianti di allarme, ha 9 tecnici installatori e 3 amministrativi.