Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sigilli anche ad un ristorante cinese di Conegliano e ad un market etnico di Pieve

OPERAZIONE DEI NAS: TACCHINI, SALUMI E RISTORANTE SEQUESTRATI

Oltre 25mila animali avviati alla macellazione, struttura non a norma


TREVISO -Carenze igienico sanitarie e strutture non a norma per l'allevamento: queste le motivazioni che hanno portato i carabinieri del nucleo Nas di Treviso a sequestrare un allevamento di tacchini di Treviso. Si tratta di un'azienda dotata di otto capannoni per un valore di un milione e mezzo di euro. Gli animali, oltre 25mila, sono stati prima sequestrati e poi avviati alla macellazione dopo gli appositi esami veterinari. Le strutture, ancora sotto sequestro con il conseguente blocco dell'attività di allevamento, dovrà ora essere messa a norma. Il pericolo principale riscontrato dai carabinieri riguarda le carenze in materia di bionormativa: in caso di epidemia dei tacchini sarebbe stato quasi impossibile sanificare in tempi brevi la struttura, come è invece previsto per legge. I Nas hanno posto i sigilli anche ad un'azienda specializzata nella produzione di insaccati della Castellana; sotto sequestro 1500 kg di salumi e la sede dell'azienda, sia il laboratorio di produzione che la sala stagionatura, per un valore complessivo di 300mila euro. Stando a quanto ravvisato dai Nas era totalmente assente la certificazione di agibilità della struttura. Infine i carabinieri hanno sequestrato, per gravi violazioni igienico-sanitarie, sporcizia, irregolarità riguardanti la tracciabilità dei prodotti ed altre violazioni, un ristorante cinese di Conegliano ed un market e deposito di cibo del pievigino.