Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Presto anche Vicenza, nel coordinamento con Padova, Venezia

FOGLIO DI VIA AGLI ACCATTONI, DA MARTEDÌ SI PARTE A TREVISO

La polizia locale porterà in Questura i mendicanti molesti recidivi


TREVISO - Da martedì scatterà la linea dura del Comune contro l'accattonaggio molesto. Gli individui sorpresi dalla Polizia locale a mendicare e già più volte sanzionati, verificato tramite i servizi sociali che non si tratti di persone in effettivo stato di povertà, verranno accompagnati in Questura, perchè venga emesso nei loro confronti un “foglio di via”. Questa mattina a Ca' Sugana si è svolto un nuovo incontro per coordinare l'azione con Venezia e Padova e, parallelamente, con tutti i comuni della Marca sopra i 15mila abitanti. E a a breve nella “cabina di regia” dovrebbe entrare anche Vicenza. L'obiettivo, ribadisce il vicesindaco Roberto Grigoletto, è quello di stroncare le possibili organizzazioni criminali che gestiscono il giro di questuanti.

Le amministrazioni dei comuni capoluogo, nei prossimi giorni, saranno a Roma per incontrare le commissioni alle Politiche sociali e agli Interni di Camera e Senato: chiederanno normative specifiche in materia.

A Venezia, secondo i dati raccolti della Polizia locale, i soggetti coinvolti sono in media un'ottantina, ciascuno con proventi giornalieri di 20-25 euro, mentre a Treviso sono stati individuati circa trenta accattoni abituali e a Padova, nell'ultimo anno, sono state elevate oltre 600 multe per accattonaggio. Secondo l'amministrazione locale, però, a Conegliano ci sono alcuni questuanti che, stazionando davanti alle chiese, racimolano fino a 3mila euro al mese.

L'allontanamento, sottolinea il vicesindaco di Venezia Sandro Simionato, non può essere l'unico strumento, ma sarebbe un errore anche rimanere inerti di fronte ad un fenomeno in crescita Lo stesso assessore al Sociale di Treviso, Liana Manfio, tuttavia ribadisce come “il contrasto alla povertà sia più importante di quello all'accattonaggio”.

Intanto, per i cittadini, il consiglio è di essere cauti nel soddisfare le richieste di tali personaggi, come ribadisce Giovan Battista di Masi, assessore al comune di Padova.