Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Condannati in abbreviato il 37enne Kingsley Emeh e il 43enne Godwin Sebastine

COCAINA E MARIJUANA IN CAMERA: OTTO ANNI DI CARCERE AI PUSHER

Vennero scoperti con un etto di plvere bianca e due chili di "erba"


CONEGLIANO – (gp) Una condanna complessiva a oltre otto anni di reclusione. Questa quanto stabilito dal gup Gioacchino Termini nei confronti di due pusher nigeriani, finiti alla sbarra per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Giudicati con rito abbreviato (usufruendo dunque dello sconto di un terzo secco della pena), il 37enne Kingsley Emeh è stato condannato a quattro anni di reclusione e al pagamento di 18 mila euro di multa mentre il 43enne Godwin Anthony Sebastine a quattro anni e tre mesi di carcere e al pagamento di 20 mila euro di multa. I due erano finiti in manette (e si trovano tutt'ora rinchiusi nel carcere di Santa Bona) nell'aprile dello scorso anno. L'operazione antidroga era stata condotta dai carabinieri di Conegliano i quali, coordinati dall'allora capitano Valerio Marra e guidati sul posto dal luogotenente Walter Buso, avevano fatto irruzione in un'abitazione di via Martiri della Libertà, in zona stadio. Il blitz aveva portato al sequestro di oltre due chili di marijuana, un etto di cocaina, 1.500 euro in contanti e sette cellulari che servivano per tenere i contatti con i clienti. Nella camera da letto del 43enne, nascosto in un bidone di plastica, i militari avevano rinvenuto 30 palle da 70 grammi ciascuna di marijuana di ottima qualità, mentre all'interno di un calzino nel vano caldaia sono stati trovati gli ovuli di cocaina. In totale, se immessa sul mercato al dettaglio, la droga avrebbe fruttato ai due pusher oltre 40 mila euro.