Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

L'intervista a Gabriella Busetta, capo della delegazione Fai di treviso

GIORNATE FAI DI PRIMAVERA, QUATTRO SITI APERTI A TREVISO

Sabato 22 e domenica 23 marzo visite guidate gratuite


TREVISO - Anche quest'anno il Fondo Ambiente Italiano apre le porte ai tesori culturali d'Italia. Sabato 22 e domenica 23 marzo tornano le Giornate Fai di Primavera e anche Treviso partecipa offrendo ai cittadini l'occasione di visite guidate gratuite ad alcuni siti appositamente aperti. Ai nostri microfoni è intervenuta Gabriella Busetto, capo della delegazione Fai di Treviso per presentare i quattro luoghi aperti in provincia di Treviso. Si parte dalla scuola Itis Fermi in via san Pelajo, a Treviso, che da un anno custodisce la collezione, unica nel suo genere, di oltre 300 tavole di specie legnose provenienti da tutti i continenti. La raccolta, avviata dalla famiglia Velo e ora destinata all'istituto, è una selezione, di tavole della lunghezza di qualche metro, dove il legno appare in tutta la sua bellezza e in ogni sua peculiarità.

Proseguendo nella provincia, sono due i siti visitabili a Oderzo: la Casa dei Battuti, recentemente restaurata, che contiene alcuni affreschi ed elementi architettonici risalenti al XV secolo e, al piano terra, ha rivelato in seguito agli scavi archeologici, un reperto musivo, consistente in un lacerto di pavimentazione romana ben conservato. Il secondo luogo è il Museo archeologico Eno Bellis che custodisce le testimonianze dell’antica Opitergium, importante centro economico e amministrativo durante l’età veneta antica e romana.

A Castelfranco, infine, saranno visitabili le scuderie restaurate di Villa Bolasco, la cui guida sarà affidata esclusivamente ai giovani ciceroni degli istituti Rosselli e Nightingale di Castelfranco.

Per informazioni e orari http://www.giornatefai.it/

Intervista di Alessandra Ghizzo