Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Lo spettacolo con oltre 500 repliche sabato 22 marzo a Cavaso del Tomba

L'EMIGRAZIONE ITALIANA IN BELGIO DI SCENA A CENTORIZZONTI

Mario Perrotta (premio Ubu 2013) porta in scena "Italiani Cģncali"


Mario Perrotta porta a Cavaso del Tomba le vicende dell'emigrazione italiana all'estero. “Italiani Cìncali. Parte prima: minatori in Belgio” andrà di scena sabato 22 marzo, alle 21.00, presso la sala consiliare del Comune di Cavaso, per la rassegna Centorizzonti. La narrazione - spiega ai nostri microfoni l'attore e autore teatrale, vincitore del prestigioso premio Ubu 2013 come miglior attore per il suo ultimo lavoro “Un bès. Antonio Ligabue” (stasera di scena al Teatro Astra di Vicenza) – nasce dalle testimonianze orali e scritte di circa 150 tra uomini e donne che vissero una delle esperienze migratorie più dure e umili, quella del lavoro nelle miniere del Belgio. Con tocco lieve e senza trucchi scenici, Perrotta intesse le tante microstorie, talvolta drammatiche altre volte ironiche, che filtrano dai racconti e dalle lettere di chi è partito alla ricerca di un lavoro e di chi è rimasto a casa, sulla soglia, ad attendere quel marito o quel padre da troppo tempo lontano.

Lo spettacolo, scritto a quattro mani con Nicola Bonazzi e prodotto dalla Compagnia Teatro Dell’Argine, è stato finalista del premio Ubu nel 2004 e portato in scena con oltre 500 repliche.

Allo spettacolo si affianca la mostra Emigrazione Trevigiana e Veneta nel Mondo, promossa dal Comune di Cavaso con il Fondo Archivio Storico Trevigiano. Nella sala assemblee del Municipio la mostra è visitabile sabato 22 (ore16-20) e domenica 23 marzo (10-12 e 15-20).

 

Ingresso:

Intero 13 euro,

Ridotto 10 euro.

 

Info e prenotazioni www.echidnacultura.it