Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND ╚ IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE ╚ IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerÓ l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Lo spettacolo con oltre 500 repliche sabato 22 marzo a Cavaso del Tomba

L'EMIGRAZIONE ITALIANA IN BELGIO DI SCENA A CENTORIZZONTI

Mario Perrotta (premio Ubu 2013) porta in scena "Italiani Cýncali"


Mario Perrotta porta a Cavaso del Tomba le vicende dell'emigrazione italiana all'estero. “Italiani Cìncali. Parte prima: minatori in Belgio” andrà di scena sabato 22 marzo, alle 21.00, presso la sala consiliare del Comune di Cavaso, per la rassegna Centorizzonti. La narrazione - spiega ai nostri microfoni l'attore e autore teatrale, vincitore del prestigioso premio Ubu 2013 come miglior attore per il suo ultimo lavoro “Un bès. Antonio Ligabue” (stasera di scena al Teatro Astra di Vicenza) – nasce dalle testimonianze orali e scritte di circa 150 tra uomini e donne che vissero una delle esperienze migratorie più dure e umili, quella del lavoro nelle miniere del Belgio. Con tocco lieve e senza trucchi scenici, Perrotta intesse le tante microstorie, talvolta drammatiche altre volte ironiche, che filtrano dai racconti e dalle lettere di chi è partito alla ricerca di un lavoro e di chi è rimasto a casa, sulla soglia, ad attendere quel marito o quel padre da troppo tempo lontano.

Lo spettacolo, scritto a quattro mani con Nicola Bonazzi e prodotto dalla Compagnia Teatro Dell’Argine, è stato finalista del premio Ubu nel 2004 e portato in scena con oltre 500 repliche.

Allo spettacolo si affianca la mostra Emigrazione Trevigiana e Veneta nel Mondo, promossa dal Comune di Cavaso con il Fondo Archivio Storico Trevigiano. Nella sala assemblee del Municipio la mostra è visitabile sabato 22 (ore16-20) e domenica 23 marzo (10-12 e 15-20).

 

Ingresso:

Intero 13 euro,

Ridotto 10 euro.

 

Info e prenotazioni www.echidnacultura.it