Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il 23enne veronese, per lesioni ai danni di un 16enne di Salzano, patteggia 20 giorni

ACCOLTELLAMENTO ALLO ZION ROCK CLUB: ALTRI VENTI GIORNI A CANEVA

Per le ferite a Eleonora Friso, una condanna a due anni e otto mesi


CONEGLIANO – (gp) Si è chiusa definitivamente, almeno a livello giudiziario, la vicenda dell'accoltellamento allo Zion Rock Club di Conegliano. Sul banco degli imputati c'era ancora una volta Giorgio Caneva, il 23enne veronese che è già stato condannato in via definitiva a due anni e otto mesi di reclusione (in primo grado era stato condannato a cinque anni) per lesioni gravissime nei confronti di Eleonora Friso, la ragazza padovana di 19 anni (all'epoca dei fatti) che venne accoltellata all'addome all'interno del locale. Quella sera del 21 novembre 2009 però la lama di Caneva, almeno questo sosteneva l'accusa, avrebbe colpito anche un altro ragazzo, Marco Bettio, residente a Salzano e ora 20enne. Una ferita alla schiena, fortunatamente molto meno grave di quella della Friso. Episodio per il quale Giorgio Caneva è tornato in aula difeso dagli avvocati Ernesto De Toni e Massimo Galli Righi e per cui ha ottenuto un patteggiamento a venti giorni di reclusione in continuazione con la precedente sentenza.