Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, il sindacato di polizia: "Questa è la spending review di Cacciapaglia"

IL COISP ATTACCA IL QUESTORE: "CI HA FATTO SALTARE LA CENA"

Agenti in servizio venerdì dalle 17 alle 23 per il Referendum


TREVISO - Nuovo attacco del sindacato di polizia Coisp nei confronti del Questore di Treviso, Tommaso Cacciapaglia. Questa volta a finire nel mirino del segretario Berardino Cordone è stato il servizio d'ordine di venerdì scorso, in cui alcuni agenti della polizia sono stati impegnati in piazza dei Signori per il comizio sui risultati del referendum “Plebiscito.Eu”. "Gli agenti -sostiene Cordone- sono stati comandati in servizio con turno 17-23 senza avere la possibilità di mangiare. Questa è la spending review del Questore di Treviso Cacciapaglia Tommaso".

"Come si suol dire, al peggio non c’è mai fine -continua Cordone- Il Questore di Treviso, forte di quanto sta ripetendo in questi giorni il Presidente del Consiglio in materia di tagli alla spesa pubblica, ha autoritariamente stabilito che il personale della Questura di Treviso doveva andare al lavoro senza avere la probabilità di cenare. E così li ha tenuti tutti a "dieta" forzata, ben consapevole che il servizio iniziava molto prima dell'apertura della mensa e che quindi poi per ovvie ragioni di ordine pubblico nessuno avrebbe potuto cenare. Nemmeno nell'immaginario più buio, avremmo mai potuto pensare che proprio a Treviso, città all'avanguardia del ricco nord-est, sarebbe arrivato un tale despota, che crede di poter avere diritto anche di vita sul personale a lui assegnato".