Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Refrontolo, deposizione di una composizione floreale sulla tomba dell’eroe caduto

70° ANNIVERSARIO DELL’ECCIDIO DI MALGA BALA, OGGI LA CELEBRAZIONE

Dodici carabinieri vennero trucidati dai partigiani titini il 25 marzo 1944


REFRONTOLO - Oggi alle ore 12 presso il cimitero di Refrontolo, alla presenza del C.te Provinciale dei Carabinieri di Treviso Col. Ruggiero Capodivento, del Capitano Giancarlo Carraro Comandante della Compagnia Carabinieri di Vittorio V.to e del Mar. Alberto Bosco della Stazione Carabinieri di Pieve di Soligo, nonché del vicesindaco di Refrontolo Arch. Mauro Canal e di alcuni parenti, si è svolta una cerimonia di commemorazione per il 70° anniversario dell’eccidio di Malga Bala (Slo), con la deposizione di una composizione floreale sulla tomba dell’eroe caduto. Presso il cimitero di Refrontolo è infatti sepolto il Car. Giuseppe Dal Vecchio Medaglia d’Oro al Valor Civile che, appena 19nne, venne barbaramente trucidato esattamente 70 anni fa. I 12 carabinieri trucidati il 25 marzo del 1944 costituivano un presidio a difesa della centrale idroelettrica di Bretto. Vennero sorpresi con l’inganno nella notte da truppe paramilitari slave e dopo immani torture, furono uccisi e fatti a pezzi. Nello stesso momento a Tarvisio si celebrava un’altra cerimonia di commemorazione presieduta dal C.te Generale dell’Arma dei Carabinieri.

La medaglia d’oro nel 2010 è stata donata dai fratelli del carabiniere al Comune di Refrontolo che l’ha esposta all’ingresso della sede municipale, in ricordo del valoroso concittadino caduto.