Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In sette erano finiti in aula per l'accusa sfruttamento della prostituzione

SESSO, BOTTE E MINACCE: CADONO TUTTE LE ACCUSE, BANDA ASSOLTA

Due imputati condannati per un episodio di lesioni e danneggiamento


TREVISO – (gp) Sette persone, tra cui due considerate dagli inquirenti dei veri e propri boss della malavita albanese in Italia, erano finite alla sbarra per rispondere a vario titolo dei reati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, sfruttamento della prostituzione, lesioni, danneggiamento e minacce. Gli avvocati Guido Galletti e Diego Melioli, nel corso del dibattimento, hanno però smontano l'impianto accusatorio messo in piedi dalla Procura di Treviso facendo cadere una per una tutte le accuse più gravi. Il collegio del tribunale di Treviso ha infatti assolto tutti gli imputati dalle imputazioni più pesanti, condannandone due per un singolo episodio di lesioni e danneggiamento. Dal punto di vista giudiziario sono dunque esenti da ogni responsabilità Edmond Gjini, 35 anni, Eugenia Craciun, 35 anni, Dejan Mitrovic, 39 anni, Toni Vasile Badaric, 32 anni, e Armand Hoxha, 39 anni, finiti in un'aula di tribunale perchè considerati parte di una banda che avrebbe gestito il business della prostituzione lungo il Terraglio, obbligandole con violenze fisiche e minacce a lavorare per la gang. Assieme a loro c'erano anche Gentian Hasrama, 27 anni, ed Edmond Bibaj, 33 anni: il primo ha rimediato una condanna a un anno di reclusione, il secondo a sette mesi. Erano accusati di aver pestato un uomo (che si era appartato con una lucciola) con pugni, calci e una spranga di ferro, provocandogli un trauma facciale con frattura del “pavimento orbitale”, una contusione alla spalla destra, al ginocchio sinistro e lesioni personali considerate guaribili in 20 giorni. Poi si sarebbero avventati sulla macchina del cliente, una Fiat Punto, danneggiandola con violenti calci a una portiera.