Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Arrestato un 39enne di Villorba sorpreso a scagliare la propria bici contro una Bmw

PRENDE A CALCI E PUGNI UN'AUTO E MORDE UN CARABINIERE: IN CELLA

Processato per direttissima, ha ottenuto gli arresti domicliari


VILLORBA – (gp) Apparentemente senza motivo, ha iniziato a scaraventare la sua bicicletta contro un'auto in sosta e poi, all'arrivo dei carabinieri, ha cambiato obiettivo e si è scagliato contro di loro. Con l'unico risultato di finire in manette per le accuse di lesioni personali aggravate, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. Protagonista della serata di follia F.R., un 39enne residente di Villorba. Processato per direttissima ieri mattina, ha ottenuto la scarcerazione (finendo per il momento agli arresti domiciliari) e un rinvio dell'udienza a maggio come richiesto dal suo legale, l'avvocato Alessandra Nava (sostituita in aula dall'avvocato Salvatore Cianciafara). Stando a quanto riportato nel capo d'imputazione, l'uomo sarebbe stato sorpreso poco dopo le 23 di martedì a Visnadello mentre se la stava prendendo con una Bmw Z4 parcheggiata in strada. Prima calci e pugni contro la carrozzeria, poi avrebbe pensato bene di iniziare a scagliare la propria bicicletta contro la vettura. I carabinieri di Villorba, impegnati in un servizio di controllo, lo hanno sorpreso mentre stava sfogando la sua ira e sono intervenuti per identificarlo. Ma lui, secondo l'accusa, non solo si sarebbe opposto con la forza, ma avrebbe anche aggredito con calci e pugni i due militari. Non contento, avrebbe infine morso all'avambraccio uno dei due appuntati: una stretta di mandibola che ha causato al carabiniere lesioni medicate poi in pronto soccorso e giudicate guaribili in sette giorni.