Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il bestiame a Rosarno, il "basista" viveva a 50 metri dall'azienda agricola derubata

FURTO DI 44 VITELLONI: ERANO IN CALABRIA, SEI DENUNCIATI

Colpo messo a segno il 14 settembre a San Zenone degli Ezzelini


FONTE - Nella notte dello scorso 14 settembre riuscirono a far sparire ben 44 vitelloni presso un'azienda agricola di via Boschier a San Zenone degli Ezzelini. I carabinieri del nucleo operativo di Castelfranco e della Compagnia di Onè di Fonte, dopo sei mesi di indagini, hanno identificato i componenti della banda che riuscì ad organizzare il colpo: si tratta di sei persone, quattro denunciate per furto, due, entrambe di origine calabrese, che ora dovranno rispondere di ricettazione. L'indagine, molto complessa, è stata coordinata dal pm Valeria Sanzari e dal comandante dei carabinieri di castelfranco, Salvatore Gibilisco. Fondamentale il racconto di due testimoni, residenti nella zona: i due riferirono di aver sentito i muggiti del bestiame e di aver visto un camion con rimorchio posteggiato a due passi dall'azienda. Altri due testimoni, Gioacchino Guidolin e Lisa Boffo, dissero di trovarsi in casa ma di non aver sentito nessun rumore perchè impegnati a vedere un film. Nel loro racconto però qualcosa evidentemente non quadrava. Lo stesso Guidolin, scopriranno i carabinieri, era infatti implicato nel furto: lui ed un 23enne calabrese, Giuseppe Navarra, avevano commissionato ad un camionista della zona il trasporto del bestiame fino a Siderno, in provincia di Reggio Calabria. I due, la sera del furto, hanno atteso l'autotrasportatore presso un distributore di benzina di Loria in via Manzolino, conducendolo presso la stalla. In caso di controllo la banda aveva prodotto e consegnato al camionista dei documenti falsi con moduli e timbri di un'azienda agricola non più esistente. Il camion rimorchio ha così raggiunto la Calabria (sarà videoripreso dalle telecamere comunali di Loria) ed in particolare Rosarno dove i 44 vitelloni sono stati ricevuti da Valerio Navarra, 20 anni, fratello di Giuseppe, trasportati presso una stalla di proprietà di un 62enne, Cosimo Panetta e ricettati da un 51enne, Pantaleone Valerioti che è stato anche arrestato per essere stato trovato in possesso di una pistola rubata. Gli investigatori hanno accertato che il furto era stato organizzato da un 24enne di Maser, Gianluca Pappa, e da Valerio Navarra.