Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Opitergina a processo per omicidio colposo: disposto ritiro della patente per 6 mesi

INVESTITA E UCCISA A PIAVON: 60ENNE PATTEGGIA DIECI MESI

La vittima era l'ex collaboratrice scolastica Marina Paludet Mariotto


ODERZO – (gp) Dopo aver raggiunto un accordo con il pm Mara De Donà, che ne aveva chiesto il rinvio a giudizio per omicidio colposo, la 60enne di Oderzo M.B. ha chiuso i conti con la giustizia patteggiando dieci mesi di reclusione, pena sospesa. Il gup Silvio Maras, accogliendo la richieste della difesa, ha inoltre disposto per l'imputata il ritiro della patente di guida per sei mesi. La donna era finita sul banco degli imputati perchè ritenuta responsabile dell'incidente, datato 18 agosto 2013, in cui perse la vita la 75enne Marina Paludet Mariotto, collaboratrice scolastica in pensione. Stando alle accuse mosse dalla Procura di Treviso, che ha riconosciuto nel corso delle indagini un concorso di colpa da parte della vittima, Mirella Bergamo mentre si trovava alla guida della sua auto avrebbe investito la 75enne che stava attraversando la strada in bicicletta in prossimità delle strisce pedonali. Un impatto violento che sbalzò la pensionata a terra. Immediati i soccorsi e il trasporto d'urgenza all'ospedale Ca' Foncello di Treviso. Per quattro giorni la vittima venne mantenuta in coma farmacologico e le sue condizioni di salute rimasero stabili fino al crollo del quadro clinico che portò alla morte della 75enne.