Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novitą di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Opitergina a processo per omicidio colposo: disposto ritiro della patente per 6 mesi

INVESTITA E UCCISA A PIAVON: 60ENNE PATTEGGIA DIECI MESI

La vittima era l'ex collaboratrice scolastica Marina Paludet Mariotto


ODERZO – (gp) Dopo aver raggiunto un accordo con il pm Mara De Donà, che ne aveva chiesto il rinvio a giudizio per omicidio colposo, la 60enne di Oderzo M.B. ha chiuso i conti con la giustizia patteggiando dieci mesi di reclusione, pena sospesa. Il gup Silvio Maras, accogliendo la richieste della difesa, ha inoltre disposto per l'imputata il ritiro della patente di guida per sei mesi. La donna era finita sul banco degli imputati perchè ritenuta responsabile dell'incidente, datato 18 agosto 2013, in cui perse la vita la 75enne Marina Paludet Mariotto, collaboratrice scolastica in pensione. Stando alle accuse mosse dalla Procura di Treviso, che ha riconosciuto nel corso delle indagini un concorso di colpa da parte della vittima, Mirella Bergamo mentre si trovava alla guida della sua auto avrebbe investito la 75enne che stava attraversando la strada in bicicletta in prossimità delle strisce pedonali. Un impatto violento che sbalzò la pensionata a terra. Immediati i soccorsi e il trasporto d'urgenza all'ospedale Ca' Foncello di Treviso. Per quattro giorni la vittima venne mantenuta in coma farmacologico e le sue condizioni di salute rimasero stabili fino al crollo del quadro clinico che portò alla morte della 75enne.