Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND ╚ IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE ╚ IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerÓ l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alcune banche rivendicano somme, che per˛ non erano nei caveau

NES, IL PASSIVO AMMONTA A 108 MILIONI DI EURO ACCERTATI

Completato in Tribunale l'esame delle richieste dei creditori


TREVISO - Completata l'"insinuazione al passivo" per la liquidazione della Nes. Dopo le 450 istanze della precedente seduta del 20 marzo, il Tribunale ha esaminato la seconda tranche delle richieste dei creditori: nel complesso sono state accertate istanze per 108 milioni, a fronte dei 119 richiesti inizialemente. Restano però ancora da definire le posizioni di alcune banche: gli istituti rivendicano le somme depositate nei caveau Nes, le quali, al momento della ricognizione dei beni, tuttavia, non sono state trovate. Eventuali altri creditori comunque hanno ancora alcuni mesi per farsi avanti: il passivo della società del gruppo Compiano dovrebbe essere definito entro luglio.