Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alcune banche rivendicano somme, che però non erano nei caveau

NES, IL PASSIVO AMMONTA A 108 MILIONI DI EURO ACCERTATI

Completato in Tribunale l'esame delle richieste dei creditori


TREVISO - Completata l'"insinuazione al passivo" per la liquidazione della Nes. Dopo le 450 istanze della precedente seduta del 20 marzo, il Tribunale ha esaminato la seconda tranche delle richieste dei creditori: nel complesso sono state accertate istanze per 108 milioni, a fronte dei 119 richiesti inizialemente. Restano però ancora da definire le posizioni di alcune banche: gli istituti rivendicano le somme depositate nei caveau Nes, le quali, al momento della ricognizione dei beni, tuttavia, non sono state trovate. Eventuali altri creditori comunque hanno ancora alcuni mesi per farsi avanti: il passivo della società del gruppo Compiano dovrebbe essere definito entro luglio.