Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

"Cirk", cosa succede quando una famiglia circense perde la sua stella

TRA CIRCO E TEATRO, A MASER LO SPETTACOLO DEI PANTAKIN

Domenica al Palamaser, settimo appuntamento di Centorizzonti


Foto di Giovanni Chiodini

MASER - Domenica 30 marzo alle 17.30 al Palamaser di Maser il settimo attesissimo appuntamento del grand tour teatrale di Centorizzonti. La compagnia veneziana Pantakin porta in scena Cirk, spettacolo di circo-teatro che fonde insieme i linguaggi propri dell’arte scenica con la magia e la spettacolarità dell’arte circense.

Ai nostri microfoni Emanuele Pasqualini, attore e direttore artistico di Pantakin, presenta lo spettacolo dove numeri, evoluzioni, clownerie e pertica cinese trasformeranno un banale litigio in una rissa acrobatica, una dichiarazione d’amore in un’esplosione di fuochi artificiali.

In pista cinque attori e artisti circensi di diversa nazionalità, provenienti da Italia, Belgio e Svizzera, che mettono in scena la vicenda di un circo di periferia rimasto orfano della propria “stella”, dove gli artisti si trovano alle prese con un momento di crisi e con la paura del fallimento, mentre l’arrivo della polizia fa aumentare la temperatura e l’inquietudine. 

Saranno capaci di trovare un sostituito? Sapranno inventare nuovi numeri per continuare a stupire il pubblico? Tante domande e qualche risposta in uno spettacolo in cui il tentativo di fare le cose per bene fallisce quasi sempre. «Perché – è il messaggio proposto dagli attori sul palco - soltanto accettando il rischio di non riuscire possiamo pensare di farcela veramente».

 

Biglietti

13 euro intero, 10 euro ridotto, 1 euro per bambini fino a 13 anni accompagnati da un adulto

Info e prenotazioni  www.echidnacultura.it