Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, Franchin: "Si sta compiendo una realizzazione straordinaria"

“COLLEZIONE SALCE”: RICERCA E CANTIERI, DA SAN GAETANO A SANTA MARGHERITA

Già nei primi mesi del 2015 sarà visibile la prima parte dell'esposizione


TREVISO - Si è tenuta questa mattina la visita ai due cantieri della Collezione Salce. Un'occasione fortemente voluta dall'assessore alla Cultura del Comune di Treviso Luciano Franchin e da Ugo Soragni, Direttore regionale per i beni culturali e paesaggistici del Veneto, Marica Mercalli, Soprintendente per i beni storici artistici ed antropologici per le province di Venezia, Belluno, Padova e Treviso e Marta Mazza, della Soprintendenza per i beni storici, artistici ed antropologici per le province di Venezia, Belluno, Padova e Treviso. "Ho fortemente voluto la visita di questa mattina perché si sta compiendo una realizzazione straordinaria di cui la città deve essere a conoscenza - ha dichiarato l'assessore alla Cultura del Comune di Treviso Luciano Franchin - insieme alla Soprintendente Mercalli, il Direttore regionale Soragni e grazie al lavoro di Marta Mazza abbiamo programmato questa giornata nella quale abbiamo voluto aprire i due luoghi nei quali verrà ospitata a vario titolo la Collezione Salce: la chiesa di San Gaetano e il complesso di Santa Margherita. Si tratta di una grande occasione per il Comune. Ringrazio la Soprintendeza perché stiamo ragionando affinché la Collezione diventi uno dei grandi patrimoni anche dal punto di vista turistico, oltre che artistico, della nostra città. Con questa giornata rendiamo noto ai cittadini il patrimonio che hanno ora a disposizione e che fra poco sarà visibile a tutti. Il lavoro - ha chiuso Franchin - sta procedendo per stralci: la parte che riguarda San Gaetano sarà visibile nei primi mesi del 2015, un pò più lungo sarà invece il cantiere di Santa Margherita che speriamo possa essere riconsegnata alla città entro il 2015".

Al termine delle due visite ai cantieri di San Gaetano e Santa Margherita presso l'Archivio di Stato di Treviso, dove era presente anche il Direttore Franco Rossi, si sono tenute le relazioni tecniche di Marta Mazza; Stefani Ferrari, libero professionista; Annamaria Larese della Soprintendenza per i beni archeologici del Veneto e Irina Baldescu, della Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici del Veneto.


Galleria fotograficaGalleria fotografica