Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Operazione dei Ros di Padova, indagati anche Sergio Bortotto e Enrico Pillon

IL BLITZ: ARRESTATI 22 VENETISTI, C'╚ ANCHE FRANCO ROCCHETTA

Manette anche per Maria Marini, di Volpago, sequestrato il "tanko"


BRESCIA - Un blitz contro un folto gruppo di indipendentisti è scattato questa notte da parte dei carabinieri del Ros. Nel mirino un movimento secessionista - vicino agli ex Serenissimi - accusato di aver messo in atto “varie iniziative, anche violente”, per ottenere l'indipendenza del Veneto, e non solo. Sono 22 gli arresti da parte dei militari dell'Arma su ordine della magistratura di Brescia. Agli arresti domiciliari molti veneti tra cui due trevigiani: Franco Rocchetta, 67 anni, di Colle Umberto, fondatore della Liga Veneta e sottosegreatario agli Esteri tra il 1994 e il 1995, e Maria Marini, 57enne residente a Montebelluna. Oltre che le case degli arrestati, nella Marca i militari avrebbero perquisito anche abitazioni a Spresiano ed a Villorba. Indagati in provincia, anche Sergio Bortotto ed Enrico Pillon, già al centro dell'inchiesta sulla Polisia Veneta. Tra gli altri nomi noti coinvolti nell'indagine della magistratura bresciana, il presidente di Life, Lucio Chiavegato, e tre ex Serenissimi: Luigi Faccia, Flavio e Cristian Contin. Nelle ordinanze di custodia cautelare, emesse dal gip del tribunale di Brescia su richiesta della procura, sono contestati i reati di associazione con finalità di terrorismo ed eversione dell'ordine democratico e fabbricazione e detenzione di armi da guerra, fra cui un carro armato. La competenza è a Brescia in quanto lì si sarebbe costituito il gruppo e si sarebbero tenute le riunioni. Le indagini sono cominciate circa tre anni fa. Il carro armato che è stato posto sotto sequestro a Casale di Scodosia, nel padovano, era perfettamente funzionante, tanto che erano state eseguite anche delle prove di fuoco. Secondo le indagini del Ros, le persone arrestate avrebbero fatto parte di un “gruppo riconducibile a diverse sigle di ideologia secessionista che aveva progettato varie iniziative, anche violente, finalizzate a sollecitare l'indipendenza del Veneto e di altre parti del territorio nazionale dallo Stato italiano”.

Gli arrestati: Luigi Faccia, di Agna (Padova); Tiziano Lanza, di Bovolone (Verona); Corrado Manessi, di Poncarale (Brescia); Roberto Abeni, di Castenedolo (Brescia); Angelo Zanardini, di Ospitaletto (Brescia); Lucio Chievegato, di Bovolone (Verona); Patrizia Badii, di Firenze; Felice Pani, di Terralba (Oristano); Stefano Ferrari, di Sulzano (Brescia); Franco Rocchetta, di Colle Umberto; Renato Zoppi, di Monteforte d'Alpone (Verona); Maria Luisa Violati, di Arquà Polesine (Rovigo); Erika Pizzo, di Arquà Polesine (Rovigo); Maria Marini, di Montebelluna; Roberto Bernardelli, di Olgiate Molgora (Lecco); Elisabetta Adami, di Villafranca (Verona); Andrea Meneghelli, di Isola della Scala (Verona), Luca Vangelista, di Verona; Corrado Turco, di Bovolone (Verona); Riccardo Lovato, di Padova; Michele Cattaneo, di Palazzolo sull'Oglio (Brescia) e Marco Ferro, di Arquà Polesine (Rovigo).