Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12░ Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Operazione dei Ros di Padova, indagati anche Sergio Bortotto e Enrico Pillon

IL BLITZ: ARRESTATI 22 VENETISTI, C'╚ ANCHE FRANCO ROCCHETTA

Manette anche per Maria Marini, di Volpago, sequestrato il "tanko"


BRESCIA - Un blitz contro un folto gruppo di indipendentisti è scattato questa notte da parte dei carabinieri del Ros. Nel mirino un movimento secessionista - vicino agli ex Serenissimi - accusato di aver messo in atto “varie iniziative, anche violente”, per ottenere l'indipendenza del Veneto, e non solo. Sono 22 gli arresti da parte dei militari dell'Arma su ordine della magistratura di Brescia. Agli arresti domiciliari molti veneti tra cui due trevigiani: Franco Rocchetta, 67 anni, di Colle Umberto, fondatore della Liga Veneta e sottosegreatario agli Esteri tra il 1994 e il 1995, e Maria Marini, 57enne residente a Montebelluna. Oltre che le case degli arrestati, nella Marca i militari avrebbero perquisito anche abitazioni a Spresiano ed a Villorba. Indagati in provincia, anche Sergio Bortotto ed Enrico Pillon, già al centro dell'inchiesta sulla Polisia Veneta. Tra gli altri nomi noti coinvolti nell'indagine della magistratura bresciana, il presidente di Life, Lucio Chiavegato, e tre ex Serenissimi: Luigi Faccia, Flavio e Cristian Contin. Nelle ordinanze di custodia cautelare, emesse dal gip del tribunale di Brescia su richiesta della procura, sono contestati i reati di associazione con finalità di terrorismo ed eversione dell'ordine democratico e fabbricazione e detenzione di armi da guerra, fra cui un carro armato. La competenza è a Brescia in quanto lì si sarebbe costituito il gruppo e si sarebbero tenute le riunioni. Le indagini sono cominciate circa tre anni fa. Il carro armato che è stato posto sotto sequestro a Casale di Scodosia, nel padovano, era perfettamente funzionante, tanto che erano state eseguite anche delle prove di fuoco. Secondo le indagini del Ros, le persone arrestate avrebbero fatto parte di un “gruppo riconducibile a diverse sigle di ideologia secessionista che aveva progettato varie iniziative, anche violente, finalizzate a sollecitare l'indipendenza del Veneto e di altre parti del territorio nazionale dallo Stato italiano”.

Gli arrestati: Luigi Faccia, di Agna (Padova); Tiziano Lanza, di Bovolone (Verona); Corrado Manessi, di Poncarale (Brescia); Roberto Abeni, di Castenedolo (Brescia); Angelo Zanardini, di Ospitaletto (Brescia); Lucio Chievegato, di Bovolone (Verona); Patrizia Badii, di Firenze; Felice Pani, di Terralba (Oristano); Stefano Ferrari, di Sulzano (Brescia); Franco Rocchetta, di Colle Umberto; Renato Zoppi, di Monteforte d'Alpone (Verona); Maria Luisa Violati, di Arquà Polesine (Rovigo); Erika Pizzo, di Arquà Polesine (Rovigo); Maria Marini, di Montebelluna; Roberto Bernardelli, di Olgiate Molgora (Lecco); Elisabetta Adami, di Villafranca (Verona); Andrea Meneghelli, di Isola della Scala (Verona), Luca Vangelista, di Verona; Corrado Turco, di Bovolone (Verona); Riccardo Lovato, di Padova; Michele Cattaneo, di Palazzolo sull'Oglio (Brescia) e Marco Ferro, di Arquà Polesine (Rovigo).