Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novitą di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Discredito verso chi da sempre non ha paura a chiederla l'autonomia con forza"

GIANCARLO SCOTTĄ: "GIUSTIZIA AD OROLOGERIA CONTRO I VENETI"

L'europarlamentare: "si vuole imbavagliare la nostra coscienza"


BRUXELLES - "Il vero terrorismo è quello di una giustizia ad orologeria che, a poche ore di distanza dall´approvazione in Commissione affari istituzionali della Regione Veneto di due ordini del giorno sulla possibilità di un referendum per l'autonomia e l'indipendenza della nostra terra fa scattare le manette per 24 cittadini, indagati in realtà addirittura dal 2012. Ora e solo ora che si era messo in moto un processo democratico e legale che risponde ai desideri di milioni di cittadini". Queste le parole dell´On. Giancarlo Scottà, eurodeputato del Gruppo ELD - Lega Nord, a commento della notizia sulle indagini riguardanti 27 indipendentisti, di cui 16 veneti. "Al di là delle responsabilità oggettive, ancora da verificare, dubito fortemente che persone come Franco Rocchetta, da oltre 30 anni in prima linea per i diritti dei Veneti, possano avere anche lontanamente potuto ipotizzare di ricorrere ad azioni di forza. Quello di stamattina non è solo l´arresto di presunti terroristi, ma un segnale che lo Stato Italiano manda al popolo Veneto: guai a voi se pensate di poter fare da soli! La dimostrazione che, seppure intenzioni violente debbano essere condannate, con questo atto, caduto a fagiolo, si vuole imbavagliare la nostra coscienza e le nostre convinzioni. Questo Stato non vuole solo ignorarci, vuole cancellarci". "Ora che moltissimi Veneti, tra cui anche io stesso, si sono espressi a favore dell´indipendenza, ora e solo ora che la Lega Nord ha riconquistato la fiducia dei nostri cittadini, si getta discredito verso chi da sempre quell´autonomia e quell´indipendenza non ha paura a chiederla con forza. Questo è terrorismo psicologico. Anzi, questo è il vero terrorismo".