Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO "Respingiamo i tentativi di far passare i veneti per violenti"

"SI VUOLE DISTOGLIERE L'ATTENZIONE DAL PERCORSO PER L'INDIPENDENZA"

Per Azzano Cantarutti l'inchiesta è "singolare coincidenza" temporale


TREVISO - “Non venga distolta l'attenzione dal percorso pacifico, democratico ed istituzionale avviato per l'indipendenza del Veneto”. Luca Azzano Cantarutti, presidente di Veneti Indipendenti, non nasconde il timore che il clamore degli arresti di alcuni venetisti e dell'inchiesta bresciana possano avere ripercussioni sul processo democratico per creare uno stato veneto indipendente.

Cantarutti ribadisce come questa azione non abbia “alcun bisogno di scorciatoie violente o paramilitari”, ma al tempo stesso sottolinea la “singolare coincidenza” dei provvedimenti restrittivi emessi proprio all'indomani dell'approvazione, nella prima commissione del Consiglio regionale del Veneto, del progetto di legge 342 per indire un referendum sul questo tema. “Respingiamo ogni tentativo di accreditare un'immagine dei Veneti come violenti ed eversivi, frutto di una visione distorta dell'azione indipendentista che trova consensi ogni giorno maggiori”, ribadisce una nota firmata dal presidente di Veneti Indipendenti, insieme a Fabrizio Comencini della Lega Veneta Repubblica, Antonio Guadagnini di Veneto Stato e Stefano Valdegamberi di Futuro Popolare.