Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO "Respingiamo i tentativi di far passare i veneti per violenti"

"SI VUOLE DISTOGLIERE L'ATTENZIONE DAL PERCORSO PER L'INDIPENDENZA"

Per Azzano Cantarutti l'inchiesta è "singolare coincidenza" temporale


TREVISO - “Non venga distolta l'attenzione dal percorso pacifico, democratico ed istituzionale avviato per l'indipendenza del Veneto”. Luca Azzano Cantarutti, presidente di Veneti Indipendenti, non nasconde il timore che il clamore degli arresti di alcuni venetisti e dell'inchiesta bresciana possano avere ripercussioni sul processo democratico per creare uno stato veneto indipendente.

Cantarutti ribadisce come questa azione non abbia “alcun bisogno di scorciatoie violente o paramilitari”, ma al tempo stesso sottolinea la “singolare coincidenza” dei provvedimenti restrittivi emessi proprio all'indomani dell'approvazione, nella prima commissione del Consiglio regionale del Veneto, del progetto di legge 342 per indire un referendum sul questo tema. “Respingiamo ogni tentativo di accreditare un'immagine dei Veneti come violenti ed eversivi, frutto di una visione distorta dell'azione indipendentista che trova consensi ogni giorno maggiori”, ribadisce una nota firmata dal presidente di Veneti Indipendenti, insieme a Fabrizio Comencini della Lega Veneta Repubblica, Antonio Guadagnini di Veneto Stato e Stefano Valdegamberi di Futuro Popolare.