Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Tre generazioni di donne e il loro rapporto con il tempo

ANTONELLA QUESTA PORTA AD ASOLO VECCHIA SARAI TU!

Sabato 5 aprile lo spettacolo al Teatro Duse


Foto di Luigi Burroni

ASOLO - Un viaggio alla scoperta di come tre donne di oggi vivono la loro età e l'avanzare inesorabile del tempo: sabato 5 aprile, alle 21.00, Antonella Questa è in scena per Centorizzonti al Teatro Duse di Asolo con Vecchia sarai tu!

Un’anziana di 80 anni che si ritrova in ospizio contro la sua volontà e sogna di tornare a casa, una nuora 45enne tutta presa dal proprio aspetto esteriore, una nipote 25enne alle prese invece con un lavoro precario e con ritmi di vita frenetici, che non le lasciano il tempo per stare accanto alla nonna.

Ai nostri microfoni l'attrice spezina racconta l'origine e il senso dello spettacolo che dà voce a tre donne, tre storie che portano alla luce ansie e marginalità del sentire femminile, tre diversi modi di guardare alla vita e di confrontarsi con il tempo che passa e con il “tabù” dell'invecchiamento, diritto che alle donne non sembra essere concesso.

Se la nonna, ancora piena di voglia di vivere, viene messa da parte solo perché vecchia, la nuora è in lotta perenne contro i segni dell'età, mentre la nipote fa i conti l'impossibilità di conciliare famiglia, lavoro e incombenze quotidiane.

L'idea dello spettacolo è nata quando nel 2010 la Questa ha raggiunto la “fatidica” tappa del quarantesimo compleanno:«Intorno a me tutti a chiedermi come mi sentivo, quasi che arrivare ai quarant'anni fosse una sciagura. Mi sono trovata a riflettere su come molte donne vivano male questo passaggio: chi rincorre il passato, chi guarda con angoscia il futuro, chi ancora rifiuta e nasconde in ogni modo la propria età, come se fosse una malattia. Vecchia sarai tu! nasce proprio dall'idea di esorcizzare questa paura». Una paura che la Questa scaccia via con una buona dose di ironia e leggerezza, senza mai sfociare nei luoghi comuni. In scena, i racconti delle tre protagoniste si mescolano alle coreografie studiate da Magali Bouze della compagnia parigina “Madeleine&Alfred”. La regia dello spettacolo è affidata a Francesco Brandi, autore dei testi assieme alla stessa Questa.

Fra i riconoscimenti assegnati a Vecchia sarai tu!, il premio Museo Cervi e il premio Calandra come miglior spettacolo, migliore interprete e migliore regia. 

Biglietti 13 euro intero, 10 euro ridotto

Per info www.echidnacultura.it