Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

NovitÓ di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

L'avvocato dell'elettricista di Casale di Scodosia commenta l'interrogatorio

MOROSIN: "L'INCHIESTA FINIR└ NEL NULLA, FLAVIO CONTIN ╚ SERENO"

Il 71enne aveva preso parte all'assalto al Campanile di San Marco


TREVISO – (gp) Flavio Contin, il 71enne elettricista in pensione di Casale di Scodosia che attualmente si trova agli arresti domiciliari, si è avvalso della facoltà di non rispondere nel corso dell'interrogatorio di garanzia. Una linea difensiva comune agli altri indagati nell'inchiesta della Procura di Brescia che ipotizza il reato di associazione terroristica con finalità di eversione dell'ordinamento democratico. L'avvocato Alessio Morosin, che difende Contin come aveva fatto anche nell'ambito del secondo filone dell'inchiesta (poi conclusosi con un'assoluzione) riguardo all'assalto al Campanile di San Marco del 1997, giudica eccessive le misure cautelari a cui è stato sottoposto non solo il suo assistito, ma anche le altre 23 persone colpite dall'ordinanza firmata dal gip di Brescia. Nessuna richiesta di modifica della misura cautelare e nessuna dichiarazione spontanea è stata resa da Contin. L'avvocato Morosin preferisce infatti studiare nel dettaglio le carte dell'inchiesta e presentare ricorso al tribunale del Riesame nei prossimi giorni.