Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

NovitÓ di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, l'europarlamentare: "E' tranquillo, sereno e in salute"

MARIO BORGHEZIO INCONTRA IN CARCERE FRANCO ROCCHETTA

Presenti anche Marco Marcolin e il consigliere regionale Luca Baggio


TREVISO - Tranquillo, sereno e in salute: cosi' Franco Rocchetta, ex sottosegretario e tra gli arrestati nell'ambito dell'inchiesta di Brescia sul secessionismo, e' stato visto oggi in carcere a Treviso dall'europarlamentare Mario Borghezio, che e' andato a trovarlo con l'on. Marco Marcolin e il consigliere regionale Luca Baggio, tutti della Lega. "Rocchetta e' sereno sulla sua posizione giudiziaria - riferisce Borghezio -, e' fiducioso sulla sua difesa e ha respinto la nostra disponibilita' all'assistenza legale". "Lo abbiamo incontrato nella palestra - ha aggiunto - perche' la sua cella e' a sei posti e lui la divide con carcerati stranieri con i quali, comunque, sta socializzando". "Non si lamenta della situazione e non ci ha dato messaggi di sorta da portare ai familiari - racconta ancora Borghezio -. Inizialmente e' stato un po' freddo, visto i trascorsi infelici nella Lega, ma poi ci ha raccontato il suo percorso negli ultimi 20 anni votato al risvegliare un 'grande popolo'. Poi non voleva piu' lasciarci andar via e nel momento di lasciarlo anche a noi e' venuto il magone". "Fa male - conclude Borghezio - vedere in carcere una persona che vive solo di ideali e che per me e' sempre stato comunque un punto di riferimento". Domani Rocchetta sara' davanti al Gip per l'interrogatorio di garanzia.