Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, l'europarlamentare: "E' tranquillo, sereno e in salute"

MARIO BORGHEZIO INCONTRA IN CARCERE FRANCO ROCCHETTA

Presenti anche Marco Marcolin e il consigliere regionale Luca Baggio


TREVISO - Tranquillo, sereno e in salute: cosi' Franco Rocchetta, ex sottosegretario e tra gli arrestati nell'ambito dell'inchiesta di Brescia sul secessionismo, e' stato visto oggi in carcere a Treviso dall'europarlamentare Mario Borghezio, che e' andato a trovarlo con l'on. Marco Marcolin e il consigliere regionale Luca Baggio, tutti della Lega. "Rocchetta e' sereno sulla sua posizione giudiziaria - riferisce Borghezio -, e' fiducioso sulla sua difesa e ha respinto la nostra disponibilita' all'assistenza legale". "Lo abbiamo incontrato nella palestra - ha aggiunto - perche' la sua cella e' a sei posti e lui la divide con carcerati stranieri con i quali, comunque, sta socializzando". "Non si lamenta della situazione e non ci ha dato messaggi di sorta da portare ai familiari - racconta ancora Borghezio -. Inizialmente e' stato un po' freddo, visto i trascorsi infelici nella Lega, ma poi ci ha raccontato il suo percorso negli ultimi 20 anni votato al risvegliare un 'grande popolo'. Poi non voleva piu' lasciarci andar via e nel momento di lasciarlo anche a noi e' venuto il magone". "Fa male - conclude Borghezio - vedere in carcere una persona che vive solo di ideali e che per me e' sempre stato comunque un punto di riferimento". Domani Rocchetta sara' davanti al Gip per l'interrogatorio di garanzia.