Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO Castelfranco, blitz con i carabinieri, usavano come base i "Giardini del Sole"

SPACCIAVANO A STUDENTI DI MEDIE E SUPERIORI: QUATTRO IN MANETTE

In cella pusher marocchini, sequestrati oltre 3,5 kg di hashish in ovuli


CASTELFRANCO - Spacciavano hashish ai giovani studenti di medie e superiori di Castelfranco, utilizzando come base il centro commerciale "I giardini del Sole". Quattro marocchini tra i 20 ed i 25 anni, residenti a Castello di Godego, sono stati arrestati dalla squadra mobile di Treviso in un blitz congiunto con i carabinieri di Vittorio Veneto. Sequestrati all'interno dell'abitazione dei pusher oltre 3 kg e mezzo di hashish, suddivisi in 336 ovuli: la droga era nascosta in uno zaino e all'interno di alcuni calzini. Uno dei marocchini ha vissuto per anni a Verona e sarebbe collegato alla banda sgominata dalla squadra mobile di Treviso e dai carabinieri alcune settimane fa con un blitz nel capoluogo scaligero. Tre dei quattro arrestati avevano regolare permesso di soggiorno: figuravano essere dipendenti di una cooperativa in cui pero' non avrebbero mai lavorato. Su questo aspetto l'ufficio immigrazione della Questura di Treviso ha aperto un'indagine. Le parole del capo della squadra mobile di Treviso, Enrico Biasutti e del comandante dei carabinieri di Vittorio Veneto, Giancarlo Carraro.

Galleria fotograficaGalleria fotografica