Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO Il tanko? "Non c'era niente di male a vederlo", su Zaia: "Interpreta i Veneti"

LA MOGLIE MARILENA MARIN PUNGE GALAN: "IL RINCRETINITO ╚ LUI"

"Armi? Ho visto finora un tubo con cui giocherebbero anche i bambini"


TREVISO - All'esterno del carcere, in attesa, anche la moglie di Franco Rocchetta, Marilena Marin, giunta presso la casa circondariale di Santa Bona accompagnata dall'avvocato Andrea Arman: non ha potuto, come sperava, vedere il marito. "Gli ho portato un maglione, perché stia caldo -ha detto la Marin- Mi aspetto che la giustizia cominci a lavorare bene. Che esca, speriamo molto presto. Non ho letto l’ordinanza, solo a tratti, perché mi spaventa quando dicono che Franco che ha sempre parlato regolarmente poi è diventato chissà perché un violento perché ha fatto lezioni, come quelle di Spresiano, non credo sia un reato insegnare la storia veneta. In generale c’è il fatto che abbia visto questo carro armato, che lo vedono tutti che è più che altro un giocattolo. Non c’è niente di male a vederlo. Mi colpisce la forza con cui sono intervenuti, l’arresto immediato. Colpito da quella signora da quella signora più giovane di me che faceva la pastasciutta per tutti, donna di cosa, è svenuta quando le sono piombati in casa alle 5 del mattino. Non immaginavo mai di vedere un carabiniere arrestare Franco. Armi? Ho visto finora un tubo con cui giocherebbero anche i bambini. Non conosco gli altri. Tranne Faccia e Contin, persone che non credo siano da armi. Zaia? Interpreti quello che voglioni i veneti. Vedo grandi apprezzamenti verso Franco. Mi stupisce Galan che dice che Franco si è rincretinito, forse si è rincretinito lui in questo caso. Oggi non l’ho potuto ancora vedere Franco. Spero di vederlo la prossima settimana. Anche la guardia carceraria mi ha augurato che Franco esca stasera o la prossima settimana".